Mercato Inter: si profila uno scambio Vecino-Zappacosta con il Chelsea

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui
MILAN, ITALY - JANUARY 21: Matias Vecino of FC Internazionale Milano celebrates his goal during the Serie A match between FC Internazionale and AS Roma at Stadio Giuseppe Meazza on January 21, 2018 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Matias Vecino, Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Un’idea di mercato sta prendendo piede nelle ultime ore. Voci insistenti pongono l’accento su un possibile scambio tra Inter e Chelsea con protagonisti Vecino e Davide Zappacosta. Il club londinese, che si appresta ad abbracciare, nei prossimi giorni, Maurizio Sarri, sta osservando con particolare attenzione la nostra serie A. Il tecnico toscano ha già preparato la lista della spesa da proporre ai dirigenti Blues e tra i profili a cui pare essere molto interessato vi è quello di Matias Vecino, centrocampista uruguaiano, in forza all’Inter. Il sudamericano giunto a Milano la scorsa estate, a margine di una trattativa serrata tra il club nerazzurro e la Fiorentina, conclusasi con il pagamento della clausola rescissoria, alla società viola, di 24 milioni di euro, ha disputato una stagione tra alti e bassi presso la corte di Luciano Spalletti.

L’ex gigliata ha collezionato 29 presenze in campionato, impreziosite da 3 gol, uno dei quali di vitale importanza, ossia quello realizzato lo scorso 20 maggio, all'”Olimpico“, contro la Lazio, rete del definitivo 2-3 a favore dei nerazzurri che ha permesso all’Inter di strappare, all’ultimo respiro, il pass qualificazione per la prossima edizione della Champions League. Vecino è legato contrattualmente al club di Corso Vittorio Emanuele attraverso un accordo in scadenza il 30 giugno 2021 e nonostante la sua efficacia invidiabile nelle vesti di mediano, davanti alla trequarti, non appare affatto azzardato ipotizzare un suo trasferimento oltremanica.

Leggi anche:  Sarri ancora non rescinde con la Juventus: ecco perché

Percorso inverso che potrebbe percorrere Davide Zappacosta, terzino destro che piace molto a Luciano Spalletti. Con l’addio di Cancelo, oramai ad un passo dall’indossare la casacca bianconera della Juventus, il profilo dell’ex Torino è uno di quelli che cattura le simpatie del tecnico di Certaldo. Zappacosta, dopo due stagioni in granata, nell’agosto del 2017 è stato ingaggiato dai Blues, proprio all’ultimo giorno della finestra di mercato qui in Italia, attraverso un’operazione costosissima, attestatasi sui 25 milioni di euro più bonus che il patron del Chelsea, Roman Abramovich, ha versato alle casse del club presieduto da Urbano Cairo.

La prima stagione di Zappacosta, pupillo di Antonio Conte, tecnico oramai in partenza da Londra, non è stata particolarmente esaltante. Trentacinque le presenze tra Premier League e coppe, con l’unico squillo degno di nota che risale al 12 settembre 2017 quando Zappacosta mise a segno un gol da cineteca, in Champions League, al culmine di un  coast to coast contro gli azeri del Qarabag. Una rete che apparve da preludio ad un’annata soddisfacente, ed invece le prestazioni sciorinate dal terzino destro, natio di Sora, non hanno lasciato il segno nei cuori dell’esigente pubblico di Stamford Bridge. Nel suo futuro potrebbe esserci un gradito ritorno in Italia, con l’Inter ben disposta ad abbracciarlo, intenta a reperire un profilo in grado di sopperire a quel tassello, sino ad oggi mancante, sulla corsia di destra.

  •   
  •  
  •  
  •