Mercato Juventus: Asse con il Psg per Verratti e Rabiot

Pubblicato il autore: Francesco Bergamaschi Segui
beppe-marotta-juventus-calciomercato

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Si scalda sempre di più l’asse di mercato Torino-Parigi, con la Juventus che sembrerebbe intenzionata a rinforzare ulteriormente il centrocampo. Emre Can, infatti, potrebbe non essere l’unico acquisto in mediana: i bianconeri infatti potrebbero approfittare della situazione finanziaria del Paris Saint-Germain per operare due colpi importanti. Stiamo parlando di Marco Verratti ed Adrien Rabiot, entrambi vecchi pallini dell’Amministratore Delegato Giuseppe Marotta e del suo braccio destro Fabio Paratici.

La situazione dei parigini, infatti, è piuttosto complicata: a causa delle restrizioni dettate dal Fair Play Finanziario, i campioni transalpini sono pressoché obbligati a compiere alcune cessioni, con l’obiettivo di intascare una cifra superiore ai 60 milioni di euro. Queste operazioni serviranno per rientrare nei  parametri richiesti dalla UEFA che, soprattutto da quest’anno, cercherà di restringere ulteriormente le maglie in tal senso.

Ma non solo: come se non bastasse, secondo quanto riportato nell’edizione odierna di Tuttosport, lo sceicco Al-Khelaifi dovrebbe incassare questo denaro entro i prossimi 10 giorni per essere sicuro di non incorrere in sanzioni. Questa scadenza piuttosto ravvicinata potrebbe accelerare parecchio tutte le trattative in corso.

Leggi anche:  Juventus a sostegno dei propri dipendenti: "Attivata la Banca Ferie Solidali"

Verratti-Rabiot: la situazione in casa Psg

Sono davvero parecchi i nomi sacrificabili e che hanno mercato tra le fila del Psg, con la Juventus che rimane vigile su alcuni di loro. Areola è il nome più caldo in uscita, con la Roma pronta a fare un’offerta; il secondo nome è quello di Rabiot, talento puro classe ’95 che già da parecchie estati viene accostato alla Vecchia Signora, salvo poi far raffreddarsi con il passare delle settimane

Il francesino ha visto il suo valore di mercato impennarsi quest’anno, dove ha trovato ulteriore continuità di prestazione: 38 presenze, condite da 5 gol e tanti assist. La base d’asta l’anno scorso era di circa 25/30, quest’anno sarà sicuramente superiore, ma la Juve sembra essere disposta a fare un tentativo, anche se sullo sfondo ci sono corazzate come Arsenal e Manchester City, che possiedono una forza economica decisamente superiore rispetto alla società di Corso Galileo Ferraris.

Leggi anche:  Calcio, ecco le maglie 2020/21 più costose in Europa

Discorso leggermente diverso per Marco Verratti, che quest’anno è stato frenato da parecchi acciacchi che ne hanno limitato la qualità delle prestazioni. L’ex regista del Pescara potrebbe essere uno dei sacrificabili per poi far partire una rivoluzione nel centrocampo francese; i bianconeri potrebbero essere un’ottima soluzione per ripartire, tornando in quella Serie A dove non ha mai giocato.

Con 30 milioni di euro il ragazzo potrebbe trasferirsi a Torino, sotto la guida di Massimiliano Allegri, il quale potrebbe perdere Claudio Marchisio (molto probabile) e Pjanic (che nelle ultime ore è stato accostato al Barcellona): l’arrivo del duo Verratti-Rabiot garantirebbe un ricambio di assoluto livello.

Milinkovic Savic rimane un nome caldo

Nonostante queste possibili occasioni di mercato con il Paris Saint-Germain, la Juventus non perde di vista Sergej Milinkovic-Savic della Lazio: è lui, infatti, il primo nome sulla lista di Marotta, che vorrebbe portarlo a Vinovo nel più breve tempo possibile. La valutazione dei biancocelesti, però, è altissima: 80 milioni di euro. Questo denaro, però, potrebbe essere recuperato -in toto o quasi- dalla possibile cessione di Miralem Pjanic, che piace e non poco al Barcellona.

Leggi anche:  Juventus, Ronaldo in lizza per il premio Giocatore del secolo

I blaugrana, infatti, sarebbero pronti ad offrire, sempre secondo Tuttosport, una cifra vicina proprio agli 80 milioni. Il serbo, anche se non può essere schierato come regista, è in grado sia di ricoprire il ruolo di mezzala, ma anche di trequartista. Il cabina di regia bianconera, allora potrebbero finire il neo acquisto Emre Can o il baby Bentancur.

  •   
  •  
  •  
  •