Mercato Juventus: Marchisio “Voglio giocare qui e vorrei rimanere”

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui
TURIN, ITALY - OCTOBER 25: Claudio Marchisio of Juventus in action during the Serie A match between Juventus and Spal on October 25, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Claudio Marchisio – Foto originale Getty Images© scelta da SuperNews

La potremmo definire una promessa d’amore. Claudio Marchisio, intervistato da Sportmediaset, ha rilasciato alcune dichiarazioni decisamente interessanti per quanto concerne il suo futuro. Il “principino“, il cui nome è stato accostato nelle scorse settimane ad alcuni club cinesi o della MLS statunitense, ha tenuto a ribadire che non ha nessuna intenzione di lasciare la Juventus, aprendo spiragli per quanto concerne una sua riconferma. “Non ho ancora parlato con la Juventus, lo faremo a luglio dopo le vacanze, ma sono ottimista. Voglio giocare qui e vorrei rimanere. Non ho alcun tipo di contatto con le altre squadre, non c’è nulla di concreto. Io spero di rimanere, poi vedremo“.

Questo, quindi, il desiderio del numero otto bianconero, il quale, sino ad ora, ha impresso il suo nome in maniera indelebile con quello della Vecchia Signora. Accostare Marchisio ai colori juventini rischia di essere un’operazione simbiotica, un qualcosa che vada al di là di ogni spiegazione. Il centrocampista, classe 1986, è assieme a Buffon, Chiellini, Lichtsteiner e Barzagli, uno di quelli che può vantarsi di aver conquistato sette scudetti di fila con la Juventus e quattro coppe Italia consecutive, uno score da record riservato a pochi. Indubbiamente le ultime stagioni di Marchisio non sono state particolarmente esaltanti.

Leggi anche:  Milan su Thauvin, Maldini: "Giocatore che va seguito, economicamente interessante"

Complice il grave infortunio subito nell’aprile del 2016, quando riportò la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, durante una gara di campionato contro il Palermo, la sua carriera ha dovuto fare i conti con una brusca frenata, sino a perdere quella titolarità che acquisì con merito ed autorevolezza. Scalzare i vari Pjanic, Khedira e poi Matuidi non è stato affatto facile, anche perché il recupero del “principino” è stato lento e graduale. Negli ultimi due campionati, il numero otto juventino ha collezionato solamente 33 presenze in A, distribuite in questa maniera: 18 nel 2016/2017 e addirittura 15 nel torneo appena concluso, rappresentando il numero più basso di apparizioni annoverate nella sua lunga carriera.

Il rapporto con Allegri non è mai effettivamente decollato e le concomitanti voci di mercato che lo hanno accostato a luoghi esotici come la Cina oppure a New York o presso i Montreal Impact nella MLS, non hanno fatto altro che alimentare i rumours su un suo più che probabile addio. Le dichiarazioni rilasciate ieri, però, non escludono che Marchisio possa restare all’ombra della Mole, per la gioia dei tantissimi tifosi bianconeri che non vorrebbero vederlo andar via, potendolo, così, incitare nella sua undicesima stagione di fila con la Vecchia Signora, diventandone un leader e punto di riferimento ineguagliabile. Nelle prossime settimane si conoscerà meglio il suo destino, ma l’intenzione di Marchisio di voler continuare a battagliare in campo con la maglia di sempre, non è più un mistero.

  •   
  •  
  •  
  •