Mercato Juventus, Mendes la chiave per arrivare a Milinkovic Savic

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
BOLOGNA, BOLOGNA - OCTOBER 25: Sergej Milinkovic Savic of SS Lazio celebrate a opening goal during the Serie A match between Bologna FC and SS Lazio at Stadio Renato Dall'Ara on October 25, 2017 in Bologna, Italy. (Photo by Marco Rosi/Getty Images) mercato juventus

(Photo by Marco Rosi/Getty Images© selezionata da SuperNews )

Mercato Juventus, la Vecchia Signora non molla la presa e piomba diretta e decisa sull’obiettivo di mercato per eccellenza: Sergej Milinkovic Savic è il sogno proibito della dirigenza bianconera, che spera di strapparlo dalle grinfie del patron della Lazio Claudio Lotito, il quale ha alzato vertiginosamente la valutazione quasi per rendere difficoltosa qualsiasi trattativa.
Il profilo del centrocampista serbo è considerato di primo ordine per la formazione a disposizione del tecnico Massimiliano Allegri: la Vecchia Signora non demorde e continuerà a trattare con la società biancoceleste anche per le prossime settimane, al fine di portare nel più breve tempo possibile Milinkovic Savic all’ombra della Mole.
Tuttavia, nelle ultime ore, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, si è profilato un nuovo interessante scenario in merito alla trattativa tra la società bianconera e quella biancoceleste: la dirigenza del patron Andrea Agnelli potrebbe sfruttare la mediazione di Jorge Mendes per arrivare a Milinkovic Savic. L’agente portoghese tra l’altro è stato parte attiva nell’operazione che ha portato Joao Cancelo alla corte di Massimiliano Allegri e, complice anche la profonda conoscenza del centrocampista serbo, potrebbe di sicuro ammorbidire le pretese delle parti e rendere possibile l’affare.

Leggi anche:  Cabrini su Maradona: "Sarebbe ancora vivo se avesse giocato nella Juve. A Napoli amore malato"

Mercato Juventus, tutte le strategie di Marotta per arrivare a Milinkovic Savic

Mercato Juventus, l’amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta, le sta provando davvero tutte: dall’inserimento di allettanti contropartite tecniche fino all’autofinanziamento. Quest’ultima strada è la più percorribile per la società bianconera, dal momento che alcuni pezzi della rosa juventina hanno un discreto mercato che garantirebbe alla stregua un introito di assoluto rispetto.
Al momento si attende l’ufficializzazione di Maurizio Sarri sulla panchina del Chelsea per operare la prima cessione importante della sessione: Daniele Rugani è richiesto dai Blues, disposti a mettere sul piatto una cifra che ruota sui 40 milioni di euro. Parte del tesoretto a disposizione per l’eventuale investimento Milinkovic Savic.
Non solo Rugani, ma occhio anche a Marko Pjaca, richiesto nelle ultime ore dalla Fiorentina: affare possibile anche grazie all’intermediazione del direttore sportivo gigliato, Pantaleo Corvino, che da sempre stravede per l’attaccante croato. L’operazione con la società toscana potrebbe garantire alle casse della Juventus una cifra attestata sui 25 milioni, importo da tenere in considerazione anche per il grande colpo.

Leggi anche:  Juventus, Ronaldo a riposo: non convocato per Benevento

Mercato Juventus, a rendere più cospicua la somma da mettere a disposizione di Marotta per contrattare finalmente con il presidente Lotito è la posizione di Stefano Sturaro, richiesto nelle ultime ore dal Newcastle: un’ulteriore parte della cifra da investire, che potrebbe stimarsi sul 15 milioni di euro, deriverebbe proprio dalla cessione del difensore bianconero.
Sullo sfondo la cessione eccellente di Miralem Pjanic, pupillo del Barcellona di Ernesto Valverde, che per il momento ha messo in stand-by la trattativa: sebbene il bosniaco abbia fatto sapere di voler restare alla Juventus, c’è il tempo per definire la sua posizione.
Liquidità a disposizione della dirigenza bianconera che, come riportato anche dal Corriere dello Sport, potrebbe sfruttare l’intermediazione di Jorge Mendes, già intervenuto nell’operazione Joao Cancelo, per rendere più agevole la trattativa. Lotito d’altronde sa che il suo tesserato ha un ingaggio che non vale l’importo fissato per la cessione, per cui una valutazione extra finirà per essere controproducente per lo stesso numero uno laziale.
Milinkovic Savic vuole la Juventus, lo ha ribadito a più riprese: si può dunque contare anche su questa ulteriore chiave a disposizione della dirigenza bianconera per definire l’affare.

  •   
  •  
  •  
  •