Mercato Parma, si pensa al gradito ritorno di Simone Edera

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Il direttore sportivo dei ducali, Daniele Faggiano, non trascura alcuna pista affinché possa potenziare la rosa da mettere a disposizione di mister D’Aversa. Tra i nomi che circolano insistentemente durante queste settimane, balza ai riflettori quello di Simone Edera, esterno d’attacco di proprietà del Torino. Il calciatore, classe 1997, rappresenterebbe un valido elemento da inserire nello scacchiere tattico del tecnico abruzzese e tra l’altro, il suo profilo, risulti essere ben gradito alla piazza gialloblù, in quanto abbia vestito in passato la maglia del Parma.

Cresciuto nelle giovanili granata, Edera ha dimostrato di possedere interessanti doti d’attaccante esterno, abile nel calciare di sinistro, ma a suo agio sul  versante di destra, per poi sterzare sul fronte opposto nel momento di calciare in porta. Dopo il suo debutto in A, nella stagione 2015/2016, in cui collezionò due presenze, Edera venne girato, in prestito, nell’estate del 2016 al Venezia, compagine allora militante in Lega Pro. In laguna trovò poco spazio e nel gennaio 2017 fece ritorno nella casa madre del Torino, la quale lo girò nuovamente in prestito al Parma. Tra le fila della compagine ducale collezionò due presenze in campionato, mentre durante i playoff, che consentirono alla squadra emiliana di tornare in serie B, inanellò sei apparizioni, rendendosi protagonista di un gol contro la Lucchese.

Nella stagione appena trascorsa, non si è mosso dall’ombra della Mole, conquistandosi la fiducia sia di Mihajlovic che di Mazzarri , i quali,  nonostante la concorrenza nel reparto d’attacco, non hanno tentennato nel concedergli un discreto minutaggio. L’Olimpico  ha rappresentato un terreno di conquista per lui, avendo segnato lì la sua prima rete in A contro la Lazio, per poi ripetersi, sempre nella Capitale, in occasione dell’1-2 inflitto alla Roma, negli ottavi di finale di Coppa Italia. Nonostante le apprezzabili doti, il suo impiego è apparso piuttosto centellinato, avendo dovuto fare i conti con i più noti Belotti, Iago, Ljajic, Niang e Berenguer.

Edera è legato contrattualmente con il club granata sino al 30 giugno 2021 ed un eventuale ritorno a Parma, sarebbe una destinazione gradita sia al giocatore che alla città, la quale ha ammirato con favore le gesta di questa giovane promessa. Inoltre, durante quest’estate, il reparto d’attacco del Toro si arricchirà ulteriormente della presenza di Boyé, De Luca e Parigini, ragion per cui la società farà in modo di alleggerire attraverso alcune cessioni il numero dei calciatori presenti in rosa. Edera potrebbe partire ma a questo punto spetta al d.s. Faggiano intavolare un discorso proficuo con i dirigenti granata al fine di garantirsi un calciatore che a Parma troverebbe tutto lo spazio necessario per esprimere in maniera indisturbata il suo talento.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: