Mercato, scambio di portieri tra Roma e Bologna

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Foto originale Getty Images © selezionata da SuperNews

Si accende l’asse Roma-Bologna per quanto concerne lo scambio di portieri. E’ stato ufficializzato il doppio trasferimento di Antonio Mirante, dal club rossoblù a quello giallorosso, e di Lukasz Skorupski dalla “Lupa” alla società felsinea. Già al termine del campionato, il secondo portiere della Roma, aveva espresso la chiara volontà di voler giocare con maggiore continuità, con l’intenzione di approdare in qualche squadra che potesse concedergli tale opportunità.

Ed ecco che nella giornata di ieri, è giunta la fumata bianca su questa operazione che coinvolge i due estremi difensori. Skorupski si trasferisce in Emilia attraverso un’operazione da 9 milioni di euro, con il calciatore che tra oggi o domani si sottoporrà alle consuete visite mediche di rito per poi firmare un contratto dalla durata quinquennale, mentre Mirante si legherà al club capitolino attraverso un accordo triennale, con il club del patron Pallotta che verserà alle casse del Bologna circa 4 milioni di euro.

Skorupski, tra le fila dei felsinei, indosserà i galloni da titolare, difendendo i pali della compagine guidata dal tecnico Filippo Inzaghi, mentre Mirante sarà il vice portiere designato. L’estremo difensore polacco sveste i colori giallorossi dopo aver disputato complessivamente sedici gare nell’arco di tre stagioni, intervallate dai due anni trascorsi ad Empoli in cui mise in mostra doti particolarmente interessanti. Tornato la scorsa estate nella Capitale, Skorupski si è limitato al ruolo di vice-Alisson, inanellando solamente due apparizioni, tra campionato e coppa Italia. Troppo poco per un calciatore in cerca di visibilità e di minutaggio in cui poter mettere  in mostra le sue qualità.

Antonio Mirante, invece, lascia Bologna dopo tre stagioni vissute da titolare incontrastato, fatta eccezione per alcuni mesi d’assenza nel 2016, in cui dovette risolvere alcuni problemi, poi superati brillantemente, di natura cardiaca. L’estremo difensore campano, cresciuto nelle giovanili della Juventus, dice addio alla compagine emiliana dopo aver collezionato ben 90 presenze, tra campionato e coppa Italia ed esser stato un punto di riferimento ineguagliabile per i suoi, ormai ex, compagni di squadra. Per lui, a quasi 35 anni, si prospetta una chiusura di carriera in un grande club, in cui mettere al servizio la sua esperienza e il suo carisma da veterano, mentre per Skorupski, l’approdo in Emilia rappresenterà un importante banco di prova in cui dimostrare che il ruolo di secondo gli stava particolarmente stretto e che nelle vesti di titolare indiscusso, riuscirà a difendere i pali dei rossoblù con grinta e determinazione, aspetti messi in mostra nella precedente esperienza con la maglia dell’Empoli.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,