Occasione per il mercato di Milan e Inter, Bernard a parametro zero

Pubblicato il autore: Lorenzo Carrega Segui
REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - DECEMBER 23: Sportif Director of FC Internazionale Milano Piero Ausilio looks on prior to the serie A match between US Sassuolo and FC Internazionale at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on December 23, 2017 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

In queste ultime ore sarebbe emersa una possibilità per diversi club italiani. In particolare Milan e Inter, potrebbero buttarsi a capofitto in un’affare che costerebbe nulla in termini di cartellino.
Infatti un giocatore brasiliano dello Shakthar Donetks, il cui nome è Bernard, ha deciso di lasciare il club ucraino a parametro. Il calciatore brasiliano ha venticinque anni, ma è dotato di ottima tecnica, oltre che di una particolare intelligenza tattica. Dimostra, inoltre, una spiccata abilità negli assist ai compagni e nei calci piazzati.
Sarebbe un’occasione unica per le due milanesi, soprattutto per l’Inter che il prossimo anno disputerà la Champions League e potrebbe sicuramente avere un vantaggio nell’avere in squadra un giocatore del suo calibro.

Sappiamo come ora i fari della formazione nerazzurra siano puntati tutti nei confronti di Nainggolan, da sempre nelle grazie di Spalletti. Lo avuto a Roma e ora vorrebbe riaverlo all’Inter. Da sempre interessato ad un elemento di forza e grande atletismo a centrocampo, desideroso di irrobustirlo, senza perdere in tecnica.
Ma un elemento come Bernard farebbe sicuramente comodo all’Inter, potrebbe garantirgli quel pizzico d’imprevedibilità e fantasia spesso mancate alla formazione durante la stagione appena passata.
Il gioco è sembrato, diverse volte, latitare e mescolarsi ad intenzioni di rottura delle iniziative altrui e sfruttamento di ripartenze veloci.

All’Inter dello scorso anno sono mancati i guizzi di qualche giocatore estroso e superiore alla media. Uno che sappia tenere palla, farla girare e costruire azioni importanti.
E’ sorprendente come un calciatore della sua levatura non sia stato preso in considerazione da altri club europei, finendo nel campionato ucraino. Ora ci sono nuove possibilità che si aprono, tutte più allettanti. Giocare nella nostra Serie A è una di quelle, una nuova sfida per un talento inascoltato e finito fuori dai radar troppo presto.
Ora ci sono nuove chances e i club italiani dovrebbero approfittarne…

  •   
  •  
  •  
  •