Parma, sondaggio dei ducali per Perparim Hetemaj

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

La dirigenza gialloblù, in attesa dell’apertura della finestra di calciomercato che avverrà il prossimo 1 luglio, sta gettando le basi per costruire una squadra che possa fare dell’esperienza, un fattore fondamentale al fine di non correre rischi per quanto concerne la lotta per non retrocedere. Tra i nomi balzati sul taccuino del direttore sportivo, Daniele Faggiano, vi è quello del centrocampista finlandese, di proprietà del Chievo, Perparim Hetemaj.

Il numero cinquantasei dei veneti è in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno e molti club di serie A hanno messo gli occhi su questo calciatore infaticabile e perfetto conoscitore delle dinamiche del nostro campionato. Lottatore in mezzo al campo, Hetemaj fa della concretezza e dell’intensità agonistica, elementi imprescindibili per contribuire attivamente al servizio dei propri compagni di squadra. Interessate a lui vi sono Spal, Genoa, Bologna ed ovviamente anche il patron del Chievo, Luca Campedelli, il quale tenterà di imbastire un discorso con l’agente del calciatore, Daniele Piraino, nel tentativo di prolungargli il contratto. Anche il Parma, come detto, sta effettuando, in queste ore, un sondaggio per quanto concerne la disponibilità del centrocampista finlandese, ma di origini kosovare, nell’intraprendere questo nuovo e stimolante cammino della sua carriera nella città emiliana. Al momento il compito svolto dal d.s. Faggiano è prettamente esplorativo, ma non è da escludere che nei prossimi giorni possano intensificarsi i rapporti tra lo staff dirigenziale gialloblù e l’entourage del giocatore.

Ripercorrendo le tappe della sua carriera, Hetemaj cresce nelle giovanili dell’HJK di Helsinki, per poi debuttare, sempre con quella maglia, nel calcio professionistico nel 2005. A seguire iniziò a girovagare tra Grecia e Olanda tra le fila dell’AEK Atene, dell’Apollon Kalamarias e Twente. Esperienze in cui non lasciò tracce di sé, per via anche della giovane età e di progetti tecnici che non lo misero in primo piano. Discorso diametralmente opposto a partire dal gennaio 2010 quando venne ingaggiato dal Brescia, allora impegnato nel campionato di serie B. Hetemaj conquistò la promozione in A con le “Rondinelle”, per poi segnare il suo primo gol in massima serie nella stagione 2010/2011 in un match contro la Roma.

Nell’estate del 2012 il Chievo entrò nel suo destino e con la maglia gialloblù dei veneti ha disputato sette campionati di fila, tutti in serie A e sempre da titolare indiscusso. Il suo score parla di 218 presenze complessive e 4 gol realizzati, di cui uno, decisamente indimenticabile, nel settembre 2015 rifilato a Buffon in una gara di campionato contro la Juventus disputata all'”Allianz Stadium“. Andare a segno non è il suo forte ma Hetemaj in quanto a spirito di sacrificio ed abnegazione non è secondo a nessuno.  Tra l’altro, con la Nazionale finlandese, di cui è entrato a far parte in pianta stabile dal 2009 ha sino ad ora inanellato 48 presenze, realizzando 4 reti. Il Parma getta l’occhio su questo calciatore, provando a rafforzare la mediana con un elemento dalla sicura affidabilità.

  •   
  •  
  •  
  •