Simone Verdi al Napoli, ad un passo la fumata bianca

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui
BOLOGNA, ITALY - APRIL 15: Simone Verdi of Bologna FC in action during the serie A match between Bologna FC and Hellas Verona FC at Stadio Renato Dall'Ara on April 15, 2018 in Bologna, Italy. (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

Simone Verdi – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Con cinque mesi di ritardo, l’affare Verdi-Napoli sembra oramai giungere in dirittura d’arrivo. Le voci provenienti dall’entourage del calciatore e dalla società partenopea inducono all’ottimismo. La trattativa dovrebbe sbloccarsi definitivamente nei prossimi giorni, sulla base di circa 25 milioni di euro che il club di Aurelio De Laurentiis verserà alle casse della società felsinea, mentre il calciatore dovrebbe firmare un contratto dalla durata quadriennale a circa 1,7 milioni di euro a stagione. Sulle tracce dell’attaccante esterno, natio di Broni, vi è anche l’Inter, alla ricerca di un profilo da inserire nel 4-2-3-1 di Luciano Spalletti, un esterno avanzato in grado di dar respiro a Candreva e Perisic, ma a quanto pare il Napoli è di gran lunga favorito nell’ottenere l’ok da parte del giocatore. Come detto, in precedenza, già durante la scorsa sessione di mercato invernale, il Napoli era oramai ad un passo dall’ingaggiare il numero nove del Bologna, il quale, però, a pochi giorni dalla chiusura di quella finestra, preferì restare nel capoluogo emiliano, a quanto pare non convinto dal progetto tecnico di Maurizio Sarri, il quale lo avrebbe considerato una valida alternativa, ma nulla più, ai cosiddetti “titolarissimi” Insigne e Callejon.

Ora, lo scenario a Napoli è profondamente mutato, a partire dalla guida tecnica affidata alle sapienti mani di Carlo Ancelotti. Tutto ciò pare aver attratto totalmente Simone Verdi, disposto a compiere il grande salto di qualità. L’esterno d’attacco rossoblù dopo esser cresciuto nelle giovanili del Milan, non esplose in rossonero, a tal punto da intraprendere una serie di esperienze, tra Torino, Juve Stabia, Empoli, Eibar ed infine Carpi, tra alterne fortune, nella più classica forma di gavetta. Nell’estate del 2016 giunse la chiamata da parte del Bologna e nella prima stagione in rossoblù, mise a segno sei reti in ventotto presenze, a margine di un’annata condizionata da un infortunio che lo mise fuori causa dopo un buon avvio di campionato.

La stagione della definitiva consacrazione, invece, è avvenuta nel torneo appena concluso, in cui Verdi si è reso protagonista di dieci gol in trentaquattro presenze, riuscendo in una particolarità, ossia di segnare nella stessa partita, ovvero in Bologna-Crotone: 2-3 del 4 novembre 2017, una doppietta sia di destro che di sinistro, entrambe le reti su calcio di punizione, evidenziando la sua spiccata tecnica e abilità balistica. Il resto è storia nota, ossia del forte pressing da parte del Napoli, respinto nello scorso inverno ed invece ora destinato a tramutarsi in matrimonio. Dal capoluogo partenopeo attendono una risposta affermativa che con ogni probabilità arriverà. Verdi è pronto a mettersi al servizio di un allenatore dal prestigio e dal carisma internazionale, quale Carlo Ancelotti, potendo, così, per la prima volta in carriera lottare per traguardi importanti, calcando palcoscenici europei che non potranno far altro che mettere le ali alla carriera di questo talentuoso e affidabile calciatore.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: