Calciomercato, divorzio Higuain-Juventus ormai questione di ore

Pubblicato il autore: Cosimo Commisso Segui

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Dal gol scudetto a sicuro partente: questo è il triste epilogo della storia d’amore tra Gonzalo Higuain e la Juventus. Alle 22:35 del 28 aprile, l’attaccante argentino siglò la rete più importante di tutto il campionato, a Milano contro l’Inter e rispedì il Napoli al secondo posto. Nessuno, dopo quel match, si sarebbe mai aspettato ciò che sta accadendo in queste ore. Qualche malumore, a dire il vero, era nato già durante la finale di Coppa Italia disputata all’Olimpico quando, il Pipita, ha visto il trionfo dei suoi comodamente seduto in panchina, entrando sul punteggio di 4-0. Aggiungendo a tutto ciò un mondiale deludente, non per colpa sua, e l’arrivo di un ingombrante Cristiano Ronaldo, Higuain sembra ormai diventato un peso per la Vecchia Signora. In questi giorni di continue notizie sul suo futuro, non è arrivata nessuna smentita da parte della società ed il calciatore non l’ha presa benissimo. Il fratello-procuratore ha fatto intendere la volontà di restare, ma la mancata considerazione ha provocato uno strascico non sanabile. Tanti rumors, ma un solo interesse concreto: quello del Chelsea del neo allenatore Maurizio Sarri. Quest’ultimo abbraccerebbe volentieri il suo pupillo e le parti sembrano vicine. È di ieri, invece, la notizia di un sondaggio più che concreto da parte del Milan, che vorrebbe l’argentino come primo rinforzo della nuova società, in mano ora al fondo Elliott.

Leggi anche:  Tabellone calciomercato estivo Serie A 2021 LIVE: tutti gli acquisti e le cessioni delle venti squadre

La situazione e le cifre

Il trasferimento di Higuain ai blues dipende dal fenomeno belga Eden Hazard. Il fantasista, dopo il Mondiale da super-protagonista, ha manifestato la volontà di accasarsi altrove e tutti gli indizi portano al Real Madrid. La squadra di Florentino Perez, incapace di arrivare a Neymar e Mbappè, avrebbe virato decisa sul 10 del Chelsea. Il costo del cartellino è di poco superiore ai 150 milioni di euro e l’affare dovrebbe chiudersi a giorni. Una volta incassato il denaro, Abramovic potrebbe regalare i primi colpi importanti al neo-allenatore. Già perfezionato, con tanto di presentazione, l’acquisto di Jorginho dal Napoli per 57 milioni. I prossimi a raggiungere Londra dovrebbero essere, in coppia, Daniele Rugani e proprio Gonzalo Higuain, per una cifra vicina ai 100 milioni di euro. L’indiscrezione che conferma quanto detto riguarda l’interessamento della Juventus per Diego Godin, esperto difensore dell’Atletico Madrid, il quale andrebbe a sostituire il difensore italiano in partenza.
Il Milan, invece, è molto più vicino ad uno tra Giroud, Morata e Batshuayi, piuttosto che all’argentino. Non per una questione di preferenza del giocatore, che ha tanti amici a Milanello, ma economica. Voci di corridoio dicono che Gonzalo, una volta saputo dell’interessamento dei rossoneri, abbia subito contattato i suoi conoscenti milanesi per informazioni e consigli. Il giocatore sarebbe propenso a rimanere in Italia, ma la Juventus non tratta per meno di 55 milioni e l’intesa tra le parti è ancora lontana. Monetizzare tramite le cessioni di Andre Silva e Kalinic (sempre più vicino all’Atletico Madrid) potrebbe convincere la società a tentare l’affondo decisivo, sempre che la trattativa con il Chelsea non si sblocchi prima. Non si sa ancora con certezza dove giocherà l’ormai esiliato Higuain, ma c’è la sensazione che le prossime ore potrebbero rivelarsi decisive.

  •   
  •  
  •  
  •