Calciomercato Juventus, Rugani e Pjanic potrebbero rimanere. Il sacrificato dovrebbe essere Caldara

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui

Foto originale Getty Images © selezionata da SuperNews

Per diverse settimane si era parlato del passaggio quasi certo di Daniele Rugani al Chelsea. Voci insistenti che davano ormai per fatto il passaggio del centrale azzurro alla corte di Sarri, invece, nelle ultime ore gli scenari sono totalmente cambiati. Rugani dovrebbe rimanere alla Juventus e diventare così uno degli uomini più importanti della rosa bianconera. Il Chelsea ha cambiato obiettivo e vorrebbe portare a Londra Mattia Caldara. Ecco dunque una nuova suggestione di mercato, dato che si parla di una possibile offerta di 40 milioni da parte dei blues.

Caldara è diventato da poco un nuovo calciatore della Juventus e potrebbe già salutare, senza aver giocato nemmeno una gara ufficiale con i colori bianconeri. Il paradosso del mercato, da uomo fondamentale per ringiovanire la difesa, a possibile sacrificato per iniziare a incassare soldi importanti da reinvestire sul mercato. La Juventus al momento è più coperta in difesa, visto e considerato che Allegri ha a disposizione Chiellini, Barzagli, Benatia, Rugani e lo stesso Caldara. Rimane aperta la suggestione Bonucci, anche se al momento la trattativa per il ritorno in bianconero del centrale azzurro appare quantomai complicata.

Leggi anche:  Paris Saint Germain-Juventus: che intrigo tra due pezzi da novanta

Con il Milan rimane aperta anche la trattativa per il possibile passaggio in rossonero di Higuain. Il vero problema al momento è l’ingaggio della punta argentina, in quanto i 7,5 milioni attuali non sono alla portata della società rossonera. Dunque, il mercato rimane in stallo e si attendono novità importanti nei prossimi giorni. Per il “Pipita” non è svanita la pista Chelsea. Sarri è un grande estimatore del centravanti ex Napoli e la sensazione è che nelle prossime settimane la società londinese tenterà di portare la punta argentina a Londra. Intanto continuano a circolare voci sul possibile ritorno in bianconero di Paul Pogba. Anche in questo caso il discorso è sempre lo stesso: “Se non arrivano almeno 100 milioni dalle cessioni, la Juventus non potrà di certo tentare di portare a Torino altri big”.

Leggi anche:  Paris Saint Germain-Juventus: che intrigo tra due pezzi da novanta

Oltre alle voci su Pogba, sullo sfondo c’è la probabile conferma di Miralem Pjanic. Come Rugani, il centrocampista bosniaco era dato tra i partenti e si parlava con una certa insistenza di un’offerta di 100 milioni del Chelsea. L’ex Roma non ha mai dichiarato di voler lasciare la Juventus, anche se i suoi like di gradimento al Barcellona di poche settimane fa avevano infastidito e non poco i tifosi bianconeri. Al momento la rosa della Juventus è più che mai competitiva. Allegri ha ampia scelta in tutti i ruoli e può iniziare a sognare grazie alla presenza del fenomeno Cristiano Ronaldo.

Il campione portoghese inizierà oggi i primi allenamenti con la Juventus e l’entusiasmo tra i tifosi è alle stelle. Anche tra i compagni di squadra c’è grande euforia, d’altronde, chi non vorrebbe giocare con un campione del genere. Ricordiamo che Cr7 ha conquistato cinque volte la Champions e si è permesso il lusso di vincere il pallone d’oro per altre cinque volte. Ormai ci siamo e il campionato è alle porte. In casa bianconera vincere l’ottavo titolo di seguito sembra impresa alla portata, bisognerà vedere se in Champions ci sarà il tanto atteso ritorno al successo. Il digiuno che dura da 22 anni non piace più a nessuno e con un Cristiano Ronaldo in più sognare è quantomai lecito.

  •   
  •  
  •  
  •