Mercato Milan: per Higuain è dura, l’alternativa è Falcao?

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Sono parecchi giorni che l’obiettivo del Milan per l’attacco è Gonzalo Higuain che piace molto anche al nuovo direttore tecnico milanista Leonardo che l’avrebbe già voluto portare al Psg quando lavorava con il club parigino.

Però ci sono parecchie difficoltà per portare l’argentino a Milano: intanto la Juventus valuta il prezzo del cartellino 60 milioni di euro, il calciatore percepisce 7,5 milioni netti all’anno e al massimo sarebbe pronto a tagliarsi un milione ma non di più e ultima cosa il Chelsea di mister Maurizio Sarri sta facendo un pressing asfissiante per acquistare l’attaccante bianconero. Per tutti questi motivi, il club rossonero sarebbe tornato alla carica su un giocatore che già l’anno scorso interessava che corrisponde al nome di Radamel Falcao, attaccante colombiano del Monaco classe ’86 che l’agente Jorge Mendes sarebbe felice di portarlo a Milano. Il club milanese vorrebbe proporre al club monegasco lo scambio alla pari con il portoghese Andrè Silva (anche lui ha Mendes come procuratore) di nove anni più giovane rispetto al colombiano ma che quest’anno ha deluso parecchio e che attualmente non sembra dare le giuste garanzie.

Leggi anche:  Pronta una nuova avventura per Vidal?

Falcao, a cui scade il contratto nel 2020, potrebbe anche essere acquistato con la formula del prestito con diritto o obbligo di riscatto, anche se negli ambienti di mercato si è diffusa voce che potrebbe essere una manovra per spingere la Juventus ad abbassare il conguaglio in denaro per Higuain, anche perchè il colombiano, oltre ad avere un anno in più, prende un ingaggio altissimo (sui 10 milioni) che il Milan difficilmente può permettersi.

Per i rossoneri sarebbe l’attaccante ideale se non dovesse arrivare Higuain, soprattutto perchè Falcao oltre ad avere in possesso un innato senso del gol (in carriera 260 gol in 433 partite) ha come peculiarità principali il colpo di testa e la freddezza sotto porta, doti che in questo momento all’attacco rossonero latitano parecchio.

  •   
  •  
  •  
  •