Cristiano Ronaldo alla Juventus: Torino in visibilio per la presentazione del fuoriclasse portoghese

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Foto da Facebook CR7 Official

La Juventus mi ha dato una grande opportunità e ne sono grato per aver valorizzato la mia persona. Non è un passo indietro ma un passo avanti nella mia carriera. Io vedo che la squadra è in grado di trionfare e e per me è un passo avanti” oppure “Sono qui perché questa è una sfida grandissima per la mia carriera. I giocatori della mia età vanno in altri Paesi, Qatar e Cina tra tutti. Arrivare in un grande club mi rende felice e ringrazio per l’opportunità che mi è stata data dalla Juventus“. Questi sono alcuni dei passaggi più interessanti estratti dalla conferenza stampa tenutasi ieri presso la sala “Giovanni e Umberto Agnelli” dello “Juventus Stadium“, location capiente ed elegante scelta per la presentazione alla stampa del fenomeno CR7. Circa 300 giornalisti accreditati, provenienti da tutto il mondo, hanno assistito alle prime parole in bianconero da parte dell’asso lusitano, uno di quelli che non passa mai inosservato.

Leggi anche:  Dove vedere Inter Juventus Primavera, streaming gratis e diretta TV in chiaro Sky o Sportitalia?

Che la giornata torinese fosse concitata lo si è capito sin da subito, ossia dall’arrivo, intorno alle ore 10, di Ronaldo al J Medical per sottoporsi alle consuete visite mediche di rito. Una folle oceanica tra flash con gli smartphone e maglie con il numero 7 in bellavista hanno fatto da cornice all’approdo in bianconero dell’ex Real Madrid. Cristiano non si è sottratto all’abbraccio dei suoi nuovi tifosi alquanto entusiasti ed ha concesso autografi e selfie. A seguire il pranzo con i vertici dirigenziali della Vecchia Signora per poi spostarsi di qualche metro al fine di recarsi presso la sede della Continassa con lo scopo di apporre la sua firma sul contratto e  salutare i suoi nuovi compagni. Alcuni video trasmessi in maniera indisturbata sul web hanno immortalato il cinque volte Pallone d’Oro stringere la mano a Sturaro, dare una pacca sulla spalla a Chiellini, oramai ex rivale in Champions ed ora compagno, si spera, di mille battaglie. Poi è stato il turno di Rugani, Alex Sandro, Pjanic, qualche ragazzo della squadra Primavera ed infine un sincero saluto di benvenuto con mister Massimiliano Allegri e il suo staff.

Leggi anche:  Insulti razzisti a Maignan: identificato il tifoso

La promessa di Cristiano Ronaldo è di rivedersi il prossimo 30 luglio, negli Stati Uniti, giorno in cui si metterà a completa disposizione del tecnico e dei suoi nuovi compagni. Infine, come detto, spazio alla conferenza stampa in cui CR7 ha svariato su vari argomenti, rilasciando interessanti dichiarazioni sui motivi che lo abbiano spinto a scegliere la Juventus, svelando quali saranno i suoi propositi futuri, raccontando, inoltre, in maniera piuttosto sorniona, di non aver ricevuto altrettante offerte allettanti durante le scorse settimane. Ma probabilmente stando al suo sorriso beffardo, non è da escludere che Ronaldo abbia soprasseduto su qualche aneddoto nascosto in merito a ciò.

Infine per quanto concerne l’ossessione Champions in casa Juventus, il campione portoghese, ingaggiato proprio per riportare nella Torino bianconera la coppa dalle grandi orecchie, ha affermato: “So che la Champions è un trofeo che tutte le squadre vogliono vincere. C’è la possibilità che il club la raggiunga: lotteremo per tutti i trofei. Serie A, Coppa Italia e Champions. La Champions è molto difficile da vincere ma bisogna stare tranquilli. La Juventus è arrivata molto vicino negli ultimi anni e non ha vinto perché le finali sono sempre un’incognita. Bisogna lasciare le cose in maniera naturale e vedere cosa succede“. Foto con i dirigenti della Juventus, con il presidente Andrea Agnelli, maglia numero 7 in primo piano ed arrivederci a fine mese: l’avventura di Ronaldo con i campioni d’Italia in carica è ufficialmente iniziata e ci sarà da divertirsi.

  •   
  •  
  •  
  •