Mercato: Emil Audero è chiamato a difendere i pali della Samp

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui
20-08-17 SAMPDORIA-BENEVENTO CAMPIONATO SERIE A TIM 17-18 FABIO QUAGLIARELLA GOAL 1-1

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Interessante colpo di mercato in casa doriana. I blucerchiati, attraverso la formula del prestito, con diritto di opzione per la Sampdoria e contro-opzione per la Juventus, si sono assicurati le prestazioni sportive del portiere italo-indonesiano Emil  Audero. Dopo l’addio di Viviano approdato allo Sporting Lisbona, il d.s. Carlo Osti, in sinergia con il responsabile dell’area tecnica, Walter Sabatini, erano entrambi alla ricerca di un profilo accattivante in grado di sostituire, senza rimpianti, l’estremo difensore toscano volato in Portogallo. Nel novero dei nomi vi era anche il brasiliano Jandrei, portiere in forza alla Chapecoense, ma la trattativa per condurlo in Italia è poi gradualmente sfumata.

Così i dirigenti doriani hanno catalizzato tutte le attenzioni sul ventunenne cresciuto nelle giovanili della Juventus e al termine di una trattativa lampo, nella giornata di ieri, è giunto il comunicato ufficiale dell’operazione. Attraverso il profilo twitter ufficiale del club blucerchiato, l’ U.C. Sampdoria ha annunciato in questo modo l’arrivo del portiere, ex Venezia: “Audero è blucerchiato: il portiere arriva dalla Juventus a titolo temporaneo con opzione e contro-opzione“. Ripercorrendo la giovane carriera di Audero, l’estremo difensore, classe 1997, è cresciuto nelle giovanili della Juventus, per poi entrare a far parte della prima squadra, rivestendo il ruolo di terzo alle spalle di Buffon e Neto.

Il suo debutto in serie A avvenne nell’ultima giornata del campionato 2016/2017, in Bologna-Juventus: 1-2 del 27 maggio 2017, in cui mise in mostra alcune delle sue doti di elasticità oltre che una buona padronanza tra i pali. Il primo campionato, però, che lo ha visto protagonista assoluto è quello della passata stagione, in serie B, tra le fila del Venezia. Con i lagunari, Audero è stato titolare indiscusso, disputando ben 38 gare. Il portiere cresciuto nelle giovanili bianconere è risultato essere uno dei punti cardine della banda guidata da Pippo Inzaghi che ha chiuso il torneo al quinto posto, qualificandosi per i playoff, in cui dopo aver eliminato il Perugia, sono stati costretti ad alzare bandiera bianca, nella doppia semifinale, al cospetto del Palermo.

Terminato il prestito con il club veneto, Audero è pronto a rituffarsi in una nuova e stimolante avventura, stavolta in una piazza di A molto ambiziosa e competitiva. La Sampdoria, durante questo mercato estivo, ha stravolto il pacchetto arretrato, mettendo a disposizione di mister Giampaolo nuovi innesti, tra i quali proprio il portiere che avrà il compito di non far rimpiangere Viviano, idolo della grandinata sud, dimostrando, altresì, di essere oramai pronto per il definitivo salto di qualità. I tifosi doriani attendono fiduciosi, mentre Audero, già al lavoro con la squadra, ha voglia di catalizzare su di sé i riflettori, non disattendendo le premesse.

  •   
  •  
  •  
  •