Mercato Juventus: a Nizza si parlerà delle cessioni di Rugani e Higuain

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Daniele Rugani – Foto originale Getty Images© selezionata da SuperNews

Appuntamento a Nizza. E’ questo l’impegno previsto in agenda, quest’oggi,  che vedrà come protagonisti il braccio destro di Roman Abramovich, ossia la plenipotenziaria Marina Granovskaia, e il direttore sportivo della Juventus, Fabio Paratici. In concomitanza con l’amichevole tra Chelsea e Inter per quanto concerne l’International Champions Cup, i due si incontreranno nuovamente al fine di stringere i tempi per discutere delle cessioni di Daniele Rugani e Gonzalo Higuain al club londinese.

Il difensore toscano è valutato dai bianconeri ben 50 milioni di euro e la società inglese pare fortemente intenzionata a soddisfare le pretese economiche della Vecchia Signora. Rugani è particolarmente apprezzato da Maurizio Sarri, il quale lo lanciò dinnanzi al grande pubblico ai tempi dell’Empoli. Il difensore centrale, in bianconero, ha costantemente rivestito un ruolo di riserva ed anche con l’addio di Bonucci il suo status non è affatto cambiato, restando saldamente dietro nelle gerarchie, a vantaggio di Chiellini e Benatia. Il suo score personale, tra le fila della Juventus, parla di 67 presenze in tre stagioni con 5 reti all’attivo. Allegri ha dato il suo consenso nel lasciarlo partire, in attesa che poi il tassello lasciato vuoto da Rugani venga occupato da Bonucci, il quale ha espresso il desiderio di tornare in bianconero dopo una sola stagione al Milan.

Leggi anche:  Tabellone Calciomercato Serie A, acquisti e cessioni: tutti i colpi della sessione invernale 2021

Per quanto riguarda questa trattativa, il club rossonero come contropartita tecnica vorrebbe Mattia Caldara, ma Allegri dopo il possibile addio di Rugani, non vorrà privarsi di un altro profilo giovane, così il d.g. Marotta e il d.s. Paratici, nel caso in cui dovesse saltare il ritorno di Bonucci all’ombra della Mole, per via di incomprensioni con la società rossonera, sono pronti a virare su un altro elemento dall’elevata esperienza internazionale ed affidabilità, ossia Diego Godin, il quale ancora non ha rinnovato il suo contratto, in scadenza nel 2019, con l’Atletico Madrid.

Spostando le attenzioni su Gonzalo Higuain, è ben noto anche in questo caso l’interessamento da parte del Milan. Il club rossonero, però, sembra avanzare una richiesta per quanto concerne un prestito con diritto di riscatto. Formula, questa, non particolarmente gradita al club juventino, il quale preferirebbe monetizzare corposamente dalla cessione del “pipita“, evitando una minusvalenza rispetto a quanto speso due anni fa per portarlo via dal Napoli. La Juventus valuta il giocatore 60 milioni di euro e il Chelsea sembra essere l’unica pretendente in grado di effettuare tale esborso in denaro.

Leggi anche:  Juventus, in arrivo un doppio colpo di mercato. Ecco di chi si tratta

Higuain, inoltre, ritroverebbe, a Londra, Maurizio  Sarri, allenatore con cui visse una  stagione straordinaria all’ombra del Vesuvio. L’esperienza oltremanica lo stuzzica, dettata anche dalla necessità di lasciare la Juventus dopo l’arrivo in pompa magna di Cristiano Ronaldo, il quale gli toglierà inevitabilmente spazio e minutaggio. Quest’oggi, a Nizza, avverrà l’ennesimo incontro tra la Granovskaia e Paratici e chissà che sia giunto il momento di assistere alla tanto attesa fumata bianca.

  •   
  •  
  •  
  •