Mercato Milan: Higuain ha troppe pretese, per i rossoneri sarà dura accontentarlo

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui
TURIN, ITALY - SEPTEMBER 09: Gonzalo Higuain of Juventus FC celebrates after scoring a goal during the Serie A match between Juventus and AC Chievo Verona on September 9, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Non si scioglie il nodo attorno a Gonzalo Higuain. Il calciatore reduce dal fallimentare Mondiale in Russia con la nazionale argentina, nella giornata di domani tornerà ad allenarsi con alcuni suoi compagni della Juventus, compreso la stella Cristiano Ronaldo, presso il centro sportivo della Continassa. La dirigenza bianconera avrebbe preferito che ciò non fosse accaduto, in quanto è ormai ben chiaro che il “pipita” sia stato messo sul mercato, proprio a seguito dell’arrivo alla Vecchia Signora di CR7. Higuain ha compreso perfettamente la situazione e gradirebbe una sistemazione differente rispetto a quella attuale, dettando, però lui le condizioni.

L’attaccante sudamericano pretende un aumento dell’ingaggio, passando da 7,5 milioni di euro a oltre 8 milioni, mentre la Juventus per lasciarlo andare via ed evitare che avvenga una corposa minusvalenza rispetto a quanto sborsato due estati fa per prelevarlo dal Napoli, chiede almeno 60 milioni di euro.

Leggi anche:  Ascoli Calcio, 4 calciatori sull'uscio. Ecco i nomi

Cifre che irrigidiscono la posizione del Milan che addirittura aveva pensato di inserire il nome di Higuain per quanto concerne la vicenda di mercato che ruota attorno a Leonardo Bonucci, il quale ha espresso il desiderio di tornare alla Juventus. Il club di via Aldo Rossi avrebbe proposto la formula del prestito con diritto di riscatto per quanto concerne il “pipita“, operazione che imbastita su tali condizioni non entusiasma affatto la società del patron Andrea Agnelli. Higuain, da par suo, gradirebbe una destinazione italiana e il Milan rappresenterebbe una meta ambita, ma dal punto di vista economico la richiesta avanzata dal calciatore non collima con l’offerta messa in atto dal “diavolo“.

In questa situazione in continua evoluzione resta alla finestra il Chelsea, società in grado di accontentare sia il calciatore che la Juventus e dal punto di vista tecnico offrirebbe la possibilità al “pipita” di riabbracciare Maurizio Sarri, allenatore che nutre una spiccata stima nei suoi confronti, con il quale trascorse una stagione spumeggiante al Napoli, datata 2015/2016, in cui stabilì il record di reti in un campionato di serie A, ossia 36. Al momento la situazione è la seguente: Higuain vuole andare via dalla Juventus e il club bianconero desidera agevolare tale uscita ma a determinate condizioni.

Leggi anche:  Milan, Mandzukic sfida la sorte e sceglie il 9. Spezzerà l'incantesimo?

Il Milan sarebbe un’ottima destinazione ma dal punto di vista economico si stenta a trovare la giusta quadratura. Mentre il Chelsea, spinto dalla volontà di Maurizio Sarri di ritrovare un attaccante che gli regalò mille soddisfazioni, sembra pronto a sferrare il colpo decisivo, accontentando le pretese economiche sia del calciatore che della Vecchia Signora, con quest’ultima intenzionata a privarsi del “pipita” ma senza effettuare saldi.

  •   
  •  
  •  
  •