Mercato Milan: sirene estere per Leonardo Bonucci

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Leonardo Bonucci – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Si paventa una clamorosa cessione in casa rossonera. Con il Milan fuori dall’Europa League ed una situazione societaria tutta da decifrare, con il gruppo Elliott subentrato al timone del club di via Aldo Rossi, il nome di Leonardo Bonucci è balzato agli onori della cronaca come quello più accreditato in uscita. Sulle tracce del difensore centrale rossonero, vi sono Paris Saint Germain, Manchester United e Manchester City, squadre di prestigioso e dall’elevato appeal internazionale.

Al momento, al direttore sportivo Massimiliano Mirabelli, non sono pervenute offerte ufficiali, così come non sono giunte dichiarazioni indicative da parte dell’agente del calciatore, Alessandro Lucci, il quale, però, non ha escluso di parlare con il d.s. del Milan al fine di fare chiarezza sull’immediato futuro del suo assistito. La società rossonera non esclude categoricamente una cessione di Bonucci, ma non intende svenderlo, chiedendo non meno di 32 milioni di euro, al fine di evitare una minusvalenza considerando i 42 milioni sborsati circa un anno fa e versati alle casse della Juventus. Il numero 19 del “diavolo” guarda con attenzione verso nuove destinazioni e sia il Psg, in cui ritroverebbe il suo vecchio compagno in bianconero e in Nazionale, Gigi Buffon, che in Premier League tra le fila dei “Red Devils” o dei “Citizens“, rappresenterebbero mete assai gradite, che gli permetterebbero, a 31 anni, di tornare a disputare l’ambita Champions League.

La sua avventura, sino ad ora, al Milan parla di 51 presenze complessive, tra campionato, Coppa Italia ed Europa League, e due gol all’attivo, evidenziando alcune difficoltà nella prima parte della sua esperienza sotto l’ombra della Madonnina con Montella al timone della squadra, per poi subire un’inversione di tendenza con l’avvento di Gattuso, ma senza sciorinare prestazioni indimenticabili. Sommariamente la sua prima annata in rossonero potrebbe essere valutata in maniera sufficiente, o poco più, ma nulla che possa far stropicciare gli occhi. Di certo i tanto attesi equilibri da spostare, non sono stati spostati e Bonucci, molto spesso, è naufragato in performance mediocri con tutto il resto della squadra.

Come detto in precedenza, la situazione tutt’altro che chiara e cristallizzata non lascia tranquilli i tifosi milanisti per quanto concerne un possibile addio di Bonucci all’estero, e se il TAS di Losanna dovesse confermare l’esclusione dalle coppe del club rossonero, a questo punto assistere ad una sua cessione non parrebbe eresia. Dalla Francia e dall’Inghilterra chiamano e Bonucci osserva con attenzione, il suo capitolo al Milan potrebbe esser giunto ai titoli di coda.

  •   
  •  
  •  
  •