Mercato Napoli: riducendosi l’ingaggio, l’affare Cavani si può fare

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui
ROSTOV-ON-DON, RUSSIA - JUNE 20: Edinson Cavani of Uruguay reacts during the 2018 FIFA World Cup Russia group A match between Uruguay and Saudi Arabia at Rostov Arena on June 20, 2018 in Rostov-on-Don, Russia. (Photo by Clive Rose/Getty Images)

Edinson Cavani – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Dopo l’arrivo in pompa magna, in Italia, della star Cristiano Ronaldo, le altre compagini di casa nostra non restano a guardare e scrutano all’orizzonte possibili colpi altisonanti al fine di infiammare la passione dei propri sostenitori. Ciò è quanto sta accadendo a Napoli dove sta prendendo piede l’ipotesi, assai allettante, di un ritorno del bomber Edinson Cavani. In una dichiarazione espressa qualche ora fa, il patron azzurro, Aurelio De Laurentiis, ha affermato che nel caso in cui il centravanti uruguaiano decidesse di ridursi il proprio ingaggio, solo allora potrebbe avere il via la trattativa con il Paris Saint Germain per riportare sotto l’ombra del Vesuvio il goleador sudamericano.

Attualmente Cavani guadagna circa 12-13 milioni di euro, ingaggio improponibile per le casse della società azzurra, tant’è che il numero uno partenopeo ha dichiarato di potersi spingere sino ad offrire 8,5 milioni di euro a stagione, superando di gran lunga il tetto massimo rappresentato dalla somma percepita da Insigne con 5 milioni. Inoltre, De Laurentiis pare non particolarmente attratto dall’idea di portare in azzurro Karim Benzema, così che la sua intenzione principale sarebbe quella di riabbracciare Cavani, centravanti che ha lasciato un segno indelebile nel cuore dei suoi ex tifosi napoletani. L’uruguaiano giunto in Italia nel gennaio del 2007, ingaggiato dal Palermo di Zamparini, si trasferì nel capoluogo campano nell’estate del 2010 e in tre stagioni in azzurro collezionò complessivamente 138 presenze mettendo a segno ben 104 gol, conquistando una Coppa Italia e il titolo di capocannoniere al termine del campionato 2012/2013.

Nel 2013 avvenne il passaggio al Paris Saint Germain, diventando uno dei protagonisti indiscussi tra le fila della compagine parigina, formazione imbattibile tra i confini nazionali. Anche con la casacca celeste dell’Uruguay, Cavani è un punto fermo indiscutibile, vantando 105 presenze e 45 reti all’attivo. L’attaccante uruguaiano, inoltre, è reduce da un buon Mondiale in Russia, in cui ha messo a segno 3 gol, di cui due agli ottavi contro il Portogallo, decretando l’eliminazione dei lusitani dalla massima competizione internazionale. Il contratto con il Paris Saint Germain scadrà il 30 giugno 2020 e nel caso in cui vorrà ridursi notevolmente l’importo del suo ingaggio attuale, tornando ad essere leader in una squadra che lo ha amato alla follia, quale piazza migliore da scegliere se non quella di Napoli, città che è in trepidazione  e spera in un ritorno clamoroso di un goleador che fece impazzire di gioia un popolo intero.

  •   
  •  
  •  
  •