Mercato Sampdoria: Defrel in blucerchiato è questione di ore

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui
20-08-17 SAMPDORIA-BENEVENTO CAMPIONATO SERIE A TIM 17-18 FABIO QUAGLIARELLA GOAL 1-1

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

La dirigenza blucerchiata sta lavorando alacremente su più fronti al fine di imprimere un’accelerata decisiva per quanto concerne la propria campagna acquisti. Nel reparto avanzato, dopo l’addio di Duvan Zapata, approdato all’Atalanta, il responsabile dell’area tecnica, Walter Sabatini, e il direttore sportivo, Carlo Osti, stanno monitorando vari profili. Se l’ipotesi Pjaca merita maggior tempo di riflessione e trattativa, discorso diametralmente opposto per quanto riguarda il giallorosso Grégoire Defrel, il quale non si aggregherà con il resto della squadra impegnata nella tournée negli Stati Uniti in occasione dell’International Champions Cup, e con ogni probabilità si metterà a disposizione di mister Marco Giampaolo.

L’operazione tra la Sampdoria e la Roma dovrebbe chiudersi sulla base di 20 milioni di euro, attraverso la formula del prestito con diritto di riscatto. Defrel, dopo una stagione da comprimario, avara di soddisfazioni personali, ha nuovamente voglia di mettersi in gioco, sperando che la piazza doriana possa essere quella giusta per tornare a spiccare il volo. L’attaccante francese, di origini martinicane, è cresciuto nelle giovanili del Parma, squadra con cui fece il suo debutto in A nella stagione 2010/2011. A seguire il trasferimento a Foggia e poi a Cesena. Con i romagnoli fu uno dei protagonisti indiscussi nell’anno della promozione in massima serie, 2013/2014, mentre la stagione successiva, in A, con 9 centri all’attivo catturò le attenzioni di molti osservatori di mercato che videro in quest’attaccante forte fisicamente e dotato di un interessante tocco di palla, un elemento duttile sia nelle vesti di punta centrale che di esterno.

Leggi anche:  Tabellone Calciomercato Serie A, acquisti e cessioni: tutti i colpi della sessione invernale 2021

Ad imprimere lo sprint necessario fu, nell’estate del 2015, il Sassuolo, complice la stima nutrita nei suoi confronti da parte del tecnico di allora, Eusebio Di Francesco. In due stagioni in Emilia, tra campionato, Coppa Italia ed Europa League, collezionò 73 presenze, impreziosite da 24 gol. La scorsa estate, con il trasferimento di mister Di Francesco alla Capitale, anche Defrel segue le orme del suo pigmalione. L’avventura in giallorosso, però, non rispecchia i desideri dell’attaccante francese, il quale, tra infortuni vari e concorrenza nel reparto avanzato, riveste un ruolo assai marginale all’interno della rosa. I numeri, in tal senso, sono abbastanza emblematici: 20 presenze complessive tra campionato e Champions League ed un solo gol all’attivo, in A, contro il Benevento su calcio di rigore. Troppo poco per infiammare i cuori dei tifosi giallorossi. Il suo contratto con il club capitolino è in scadenza nel 2022, ma il desiderio di tornare a giocare in pianta stabile è molto più forte di qualsiasi accordo preso in precedenza. La Sampdoria, quindi, vorrà far leva sulla voglia spasmodica di riscatto da parte del francese, il quale promette gol e massimo impegno, come dimostrato ampiamente in passato.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: