Calciomercato Juventus: continua il pressing su Milinkovic-Savic

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui
BOLOGNA, BOLOGNA - OCTOBER 25: Sergej Milinkovic Savic of SS Lazio celebrate a opening goal during the Serie A match between Bologna FC and SS Lazio at Stadio Renato Dall'Ara on October 25, 2017 in Bologna, Italy. (Photo by Marco Rosi/Getty Images)

(Photo by Marco Rosi/Getty Images© selezionata da SuperNews )

In questi giorni di calcio mercato i dirigenti bianconeri Marotta e Paratici vogliono mettere a segno il colpo finale che metterebbe sicuramente la Juventus tra le prime candidate alla vittoria finale della Champions League, questo colpo corrisponde al nome di Sergej Milinkovic-Savic corteggiato dalla fine del campionato scorso e dove il pressing su di lui continua senza sosta.
Sarebbe la ciliegina sulla torta per il club torinese, che dopo l’acquisto di Cristiano Ronaldo e il ritorno alla base di Leonardo Bonucci, con l’eventuale acquisto del talento serbo avrebbe un centrocampo da far invidia a tutto il mondo.

La trattativa come ben si sa non è semplice, ma la dirigenza torinese sembra abbia in mente una strategia “sottotraccia” per arrivare al centrocampista. Il presidente dei biancocelesti Claudio Lotito ha sempre detto, fin dall’inizio, che per acquistare il suo gioiello servono almeno 120 milioni, ma voci di corridoio fanno sapere che ora potrebbero bastarne anche di meno.
L’idea della Juventus è quella di acquistare Milinkovic-Savic senza dover pagare tutto subito come è successo come Gonzalo Higuain, comprato per 90 milioni due estati fa dal Napoli, pagando la clausola rescissoria.
L’ultima offerta della Juventus dovrebbe essere pari a 100 milioni più bonus pagabili in due rate: i bonus sarebbero legati alle presenze e ai gol del calciatore, ma anche all’eventuale vittoria della Champions League e del campionato.

Il club bianconero si dovrà comunque guardare le spalle soprattutto dal Manchester Utd e Real Madrid che vogliono a tutti i costi avere il serbo in squadra per il prossimo campionato e il regista dell’affare potrebbe essere Jorge Mendes, il procuratore portoghese che ha ottimi rapporti sia con il club spagnolo che con quello inglese.

Bisognerà vedere se il presidente del club biancoceleste accetterà questa proposta e di vendere il serbo a pochi giorni dal calciomercato rischiando di indebolire la squadra e di destabilizzare tutto l’ambiente, perchè è vero che il suo possibile sostituto è stato già individuato nel brasiliano Ramires (che tra l’altro non gioca una partita ufficiale da ottobre), ma è anche vero che il centrocampista carioca non solo ha otto anni in più, ma è di una spanna se non due, inferiore al serbo e Lazio rischierebbe così di non ripetere più le ultime due ottime stagioni sotto la sapiente guida del tecnico Simone Inzaghi che considera Milinkovic-Savic l’uomo fondamentale per il suo tipo di gioco.

  •   
  •  
  •  
  •