Calciomercato Napoli, sfuma anche Arias. De Laurentiis si conferma poco concreto

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui
during the pre-season friendly match between SSC Napoli and OGC Nice at Stadio San Paolo on August 7, 2016 in Naples, Italy.

Foto professionale Getty Images© selezionata da SuperNews

Il mercato del Napoli continua a rimanere un vero e proprio dilemma. Finora sono state fatte tante chiacchiere, ma di concreto si è visto ben poco in casa partenopea. Il presidente De Laurentiis si conferma poco propenso a spendere cifre importanti sul mercato e fa affidamento sull’esperienza di Ancelotti in panchina, per cercare di ottenere uno Scudetto che manca da troppo tempo a Napoli. Per completare la rosa partenopea serve un terzino capace di giocare su entrambe le fasce. Nei giorni scorsi Arias del Psv era stato molto vicino a vestire la maglia azzurra e alla fine la trattativa è saltata.

Il calciatore colombiano nella serata di ieri è diventato ufficialmente un calciatore dell’Atletico Madrid. Sfuma dunque un obiettivo importante per la difesa del Napoli e ora De Laurentiis dovrà guardarsi altrove per regalare a Carlo Ancelotti la pedina mancante. Il presidente dei campani negli ultimi giorni sta andando spesso e volentieri in escandescenza, badando più alle polemiche che al rafforzamento della propria squadra. Dunque, il numero uno partenopeo si conferma poco concreto e i tifosi del Napoli non hanno gradito questo atteggiamento discutibile. Rimane aperta la pista Darmian. L’azzurro non rientra nei piani di Mourinho e nei prossimi giorni potrebbe diventare un nuovo calciatore dei partenopei.

Leggi anche:  Ascoli Calcio, 4 calciatori sull'uscio. Ecco i nomi

Ancelotti può consolarsi con la conferma dei pezzi da novanta e sembra molto contento di queste prime settimane di ritiro. Hamsik regista basso sembra sempre più a suo agio e Verdi si è inserito alla grande negli schemi del tecnico emiliano. L’arma in più dell’ex tecnico del Milan al momento si chiama Ounas. Il talento algerino si è messo in mostra in queste prime amichevoli e con la sua rapidità ha dimostrato di poter diventare un calciatore importante per il Napoli. In tutto ciò rimane aperto il dilemma Mertens. Il futuro del folletto belga non è stato ancora deciso e l’impressione è che la sua permanenza in Campania sia ancora tutta da decidere.

Con Sarri era diventato il punto di riferimento offensivo, con Ancelotti rischia di non essere al centro del progetto Napoli. In avanti ci sono Milik e Inglese e sugli esterni la presenza di Callejon, Insigne, Verdi e Ounas non gli garantisce il posto tra gli undici iniziali. Nella giornata di ieri era circolata la voce sul possibile interessamento del Napoli per Rodrigo. De Laurentiis non ha smentito l’interesse per la punta del Valencia e ha confermato di essere molto intrigato dall’idea di portare a Napoli il calciatore. Per arrivare all’estroso centravanti di origini brasiliane servirà una cessione in attacco e l’indiziato numero uno pare essere proprio Dries Mertens.

Leggi anche:  Milan, Mandzukic sfida la sorte e sceglie il 9. Spezzerà l'incantesimo?

Attenzione anche alla situazione legata a Callejon. L’esterno spagnolo al momento è infortunato, ma la sensazione è che la prima scelta di Ancelotti sulla destra sia Simone Verdi. L’esterno azzurro nelle prime uscite ha convinto sotto tutti i punti di vista, confermando di essere pronto ad una stagione da protagonista assoluto. Arrivato da poco a Napoli, l’ex bolognese non vuole recitare un ruolo da comprimario e punta a lasciare il segno con una maglia prestigiosa come quella del Napoli.

  •   
  •  
  •  
  •