Juventus, Marotta blinda i gioielli. Pronti al rinnovo Cuadrado, Rugani e Alex Sandro

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

I tifosi della Juventus sorridono per il rinnovo di Miralem Pjanic. Dopo un’estate tormentata che lo ha visto protagonista con diverse voci di mercato sul suo conto, il bosniaco è stato blindato con un rinnovo importante fino al 2023. L’ingaggio del calciatore è salito fino a 6,5 milioni e Marotta ha così accontentato le richieste di uno dei perni della squadra bianconera. Ora la testa della dirigenza è rivolta ad altri tre rinnovi di contratto, visto e considerato che Cuadrado, Rugani e Alex Sandro sono pronti a prolungare il loro sodalizio in bianconero. Cuadrado da diversi anni è l’arma vincente di Allegri, d’altronde, grazie alla sua duttilità può essere schierato in più ruoli e tutto ciò è da considerare un vantaggio per la squadra.

Leggi anche:  Champions, Cristiano Ronaldo futuro alla Juve: assolutamente incerto, mercato

Nella passata stagione è stato schierato anche come difensore a destra, e anche in questo caso i risultati sono stati soddisfacenti, anche se in fase difensiva l’ex viola deve ancora migliorare parecchio. Rugani invece è un rincalzo di lusso e quando mancano i titolari Allegri lo schiera senza alcuna esitazione, anche se in questa stagione dovrà superare la concorrenza di Barzagli e Benatia, per cercare di giocare più partite possibili. In estate ha rifiutato l’offerta del Chelsea e ha scelto di rimanere in bianconero, dimostrando grande attaccamento alla maglia, con conseguente rinuncia ad un ruolo da protagonista in Premier League. In questi anni quando è stato schierato ha dato ampie garanzie, sia in Italia che in Europa, e ora la Juventus vuole premiare la sua fedeltà con il rinnovo di contratto.

Un altro big in odore di prolungamento è Alex Sandro. Il terzino verde oro ha declinato l’offerta faraonica del Psg e ha scelto di rimanere ancora a Torino. L’ex Porto è uno dei terzini più forti in circolazione e l’unico modo per sostituirlo sarebbe stato quello di arrivare a Marcelo, solo in quel caso i bianconeri si sarebbero privati del brasiliano. Nella passata stagione non si è espresso al meglio e dunque, in questa stagione punta a ritornare ai suoi livelli e ad ottenere ancora grandi successi con la maglia della Juventus. Il fattore decisivo per la sua permanenza è stato l’arrivo di Cristiano Ronaldo. Con l’arrivo del portoghese tanti calciatori si sono tolti dal mercato e hanno preferito la permanenza a Torino, con il sogno più vivo che mai di vincere la Champions.

Leggi anche:  Calciomercato: la Vecchia Signora corteggia due giocatori rossoneri

L’astinenza dei bianconeri in Europa dura da 22 anni e l’entusiasmo tra i tifosi è alle stelle. Certo, per ottenere i successi fuori dall’Italia non serve l’entusiasmo, ma servono freddezza e campioni in abbondanza. I fuoriclasse nella rosa della Juventus abbondano e la presenza dei vari Dybala, Cr7, Mandzukic, Pjanic, Emre Can e Douglas Costa, è la dimostrazione che i bianconeri vogliono ottenere grandi successi anche in Europa. Solo il campo potrà stabilire se la squadra di Allegri sarà in grado di insidiare le grandi del calcio internazionale, intanto, l’ambiente bianconero si gode Cr7 e non vede l’ora di festeggiare i primi gol con la nuova maglia del cinque volte pallone d’oro. Sabato ci sarà la sfida contro la Lazio all’Allianz Stadium e la Juventus vuole bissare il successo ottenuto contro il Chievo, per dimostrare alle rivali che il campionato è ancora a tinte bianconere.

  •   
  •  
  •  
  •