Mercato Juventus: le cifre dell’affare Higuain e dello scambio Bonucci-Caldara

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui
TURIN, ITALY - SEPTEMBER 09: Gonzalo Higuain of Juventus FC celebrates after scoring a goal during the Serie A match between Juventus and AC Chievo Verona on September 9, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Serpeggiava da giorni la concreta possibilità che l’operazione che vedeva coinvolti Higuain, Bonucci e Caldara, con protagonisti Juventus e Milan, potesse andare in porto, e nel pomeriggio di ieri è avvenuta la tanto attesa fumata bianca. Higuain si trasferisce dalla Juventus al Milan, mentre Bonucci dismetterà i colori rossoneri per far ritorno in bianconero. Percorso inverso, invece, verrà effettuato da Caldara che saluterà anzitempo la Vecchia Signora per approdare all’ombra della Madonnina. Le due operazioni di mercato sono da considerare in maniera separata, ma indubbiamente il passaggio del “pipita” in rossonero ha facilitato l’evolversi della trattativa inerente i due difensori.

Higuain si trasferisce al Milan attraverso la formula del prestito con diritto di riscatto. Prestito fissato a 18 milioni di euro, mentre il diritto a 36. Il calciatore firmerà, quest’oggi, un contratto dalla durata quadriennale a 7,5 milioni di euro a stagione, mentre dal club bianconero riceverà una buonuscita di circa 4,5-5 milioni di euro, somma che agevolerà il club di via Aldo Rossi nel pagamento della prima annualità.

Bonucci, invece, è in volo dagli Stati Uniti con destinazione Torino. Quest’oggi avverrà, per lui, lo sbarco nella città della Mole Antonelliana e chissà quale sarà l’accoglienza da parte dei tifosi juventini. Se per Higuain, ieri sera, ad attenderlo vi era una folla festante, per Leo, molto probabilmente, il clima sarà decisamente più freddo, in base a quanto accaduto nella scorsa estate, con il suo clamoroso e inaspettato trasferimento nella sponda rossonera di Milano. Il difensore centrale giunge a titolo definitivo e dovrebbe decurtarsi lo stipendio, passando dagli attuali 8 milioni di euro percepiti al Milan a 6 milioni.

Spostando l’attenzione su Mattia Caldara, il calciatore ha salutato i suoi oramai ex compagni della Juventus ed ha lasciato il ritiro della Vecchia Signora ad Atlanta, dove è impegnata nella tournée statunitense. Come anticipato, nella giornata di ieri, l’ex centrale dell’Atalanta giunge a titolo definitivo al Milan e il suo contratto dovrebbe essere dalla durata quinquennale a 2,2 milioni di euro a stagione. Inoltre, un aspetto che ha favorito l’evolversi di questa trattativa tra Bonucci e Caldara è rappresentato dal medesimo valore di mercato attribuito ai due calciatori, ossia di 40 milioni di euro. La Juventus non manterrà alcun diritto di “recompra” su Caldara, considerando, per l’appunto, che il giocatore si sia trasferito presso la corte di “Ringhio” Gattuso a titolo definitivo.

Si chiude, così, quest’intreccio di mercato, sviluppatosi nell’arco di pochi giorni, che lascia in eredità strane suggestioni e profonde riflessioni. Higuain abbandonato dalla Juventus dopo l’arrivo di Cristiano Ronaldo, Bonucci che torna in bianconero dopo i dissidi passati con Allegri, consapevole di trovare un pubblico juventino che, al momento, storce il naso, ed infine Caldara che rappresenta il cosiddetto “nuovo che avanza” che si appresta, con  Romagnoli, a comporre un duo centrale di difesa interessante e di prospettiva anche in ottica Nazionale azzurra. Questi alcuni dei temi proposti a margine di una complessa trattativa emersa all’interno di una sessione di calciomercato frenetica, suggestiva e folle.

  •   
  •  
  •  
  •