Mercato Parma: il d.s. Faggiano a Montecarlo per parlare di Kean

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Il Parma è alla ricerca dell’attaccante che possa accendere le fantasie dei tifosi ducali. Nei scorsi giorni era piombata la notizia clamorosa ed inaspettata di un interessamento del club gialloblù nei confronti di Mario Balotelli. L’attaccante è oramai ai ferri corti con il Nizza, nonostante il contratto che lo leghi sino al prossimo 30 giugno 2019. SuperMario da tempo si allena da solo e non ha nessuna intenzione di aggregarsi ai suoi compagni di squadra guidati da Patrick Vieira. Su Balotelli sono tanti i club interessati, tra cui il Borussia Dortmund disposto a far follia per l’ex centravanti di Inter e Milan. Il Parma, ovviamente, non può effettuare un esborso economico altisonante per Balo, potendogli offrire un ingaggio, al massimo, di 2,5 milioni di euro a stagione, nulla a che vedere con i 5,4 milioni che percepisce ora al Nizza. Mentre al club transalpino potrebbe versare solo 6-7 milioni di euro, attenendosi ai limiti da rispettare dal punto di vista economico-finanziario.

Ecco perché il direttore sportivo del club emiliano, Daniele Faggiano, nella giornata di ieri, si è recato a Montecarlo per discutere con l’agente Mino Raiola, rappresentante legale non solo di Mario Balotelli ma altresì di Moise Kean, giovane attaccante, classe 2000, di proprietà della Juventus. Il  calciatore italiano, nato a Vercelli da genitori ivoriani, ha ottimamente impressionato nell’ultimo campionato europeo Under 19, realizzando 4 reti, contribuendo attivamente nel raggiungere il secondo posto, arrendendosi all’ultimo solo al Portogallo. Kean è un giocatore molto dotato tecnicamente, assai pericoloso in area di rigore, l’unica controindicazione è il suo carattere spesso al di sopra delle righe, figlio, molto probabilmente, dei soli 18 anni, in attesa che avvenga la completa maturità.

Dal punto di vista tecnico, però, Kean non è affatto acerbo. Il suo nome è entrato nella storia come il primo “millennial” ad andare a segno nel campionato di serie A, come avvenuto nell’ultima giornata di campionato della stagione 2016/2017, quando realizzò un gol al “Dall’Ara” di Bologna. Tra l’altro, nel novembre 2016, fu anche  il primo 2000 a scendere in campo in massima serie, subentrando a Mandzukic durante il match contro il Pescara. Nell’estate del 2017 venne girato in prestito all’Hellas Verona, squadra con cui ha collezionato 19 presenze in campionato con 4 centri all’attivo, mietendo vittime illustri come Milan e Fiorentina.

La Juventus non vorrebbe lasciarlo partire definitivamente, piuttosto mira ad una soluzione riguardante un prestito con la possibilità, eventualmente, di mantenere il diritto di “recompra”. L’agente Mino Raiola ne fornisce una valutazione piuttosto elevata, anche se il suo costo reale si aggiri intorno ai 20 milioni di euro. Al Parma farebbe comodo un giocatore giovane, che già si è messo in luce su importanti palcoscenici. Inoltre Kean giocherebbe in una squadra in cui potrebbe rappresentare il punto di riferimento in attacco, soddisfacendo a pieno le sue motivazioni al fine di spiccare definitivamente il volo. Al momento il d.s. Faggiano è in veste esplorativa ma non è da escludere che possa essere Moise Kean il nuovo rinforzo da mettere a disposizione di Roberto D’Aversa.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: