Godin al Milan: blitz di Leonardo, il difensore in rossonero a giugno a parametro zero

Pubblicato il autore: allecarpi Segui

Atletico Madrid – Foto Getty Images© per SuperNews

Oltre i grandi nomi di gennaio accostati al Milan come: Zlatan Ibrahimović, Arturo Vidal e Cesc Fàbregas su tutti, i rossoneri si stanno già muovendo in ottica giugno attraverso un blitz pronto ad arrivare per Diego Godin. A causa degli sfortunati infortuni avvenuti specialmente in mezzo al campo con Biglia e Bonaventura fuori, il Milan si trova alle corde ed è costretta a correre ai ripari subito nel mercato invernale, nonostante ciò il Direttore Tecnico Leonardo e il Direttore Sportivo Paolo Maldini sarebbero pronti ad incontrate il procuratore Paco Casal, agente del difensore centrale uruguaiano, per portare il giocatore a Milano l’estate prossima.
Il valore attuale del giocatore ufficialmente è quello della clausola rescissoria ovvero 25 milioni, quest’estate il Manchester United è stata disposta a pagarla arrivando ad offrire un contratto di 9 milioni annui a Godin, che li ha prontamente rifiutati, attualmente guadagna 4,5 milioni, questa offerta è dimostrazione del valore del giocatore che nonostante i 32 anni ha ancora tanto mercato; il Milan è pronto ad adeguargli l’ingaggio e a portarlo via a parametro zero a giugno, quando al giocatore scadrà il contratto.

Diego Godin: difensore centrale classe 1986, nato a Rosario in Uruguay, alto quasi 1,90 dall’imponente stazza fisica, ottimo di testa, non troppo tecnico ma con lo spiccato vizio del gol, molto spesso decisivi, gioca per la squadra di Madrid dal 2010 quando arrivò dal Villareal ma non ha ancora trovato un accordo per il rinnovo con il club allenato dal Cholo Simeone e del quale è capitano da vari anni alzando importanti trofei ai quale ha contribuito notevolmente, ricordiamo la rete marcata nella partita decisiva contro il Barcellona nel 2013/14 che riportò la Liga all’Atletico Madrid dopo 18 lunghi anni di digiuno. Nel suo palmares vanta inoltre una Coppa America, una Coppa di Spagna, una Supercoppa spagnola, tre Supercoppe Uefa e due Europa League.

Situazione Milan: in attesa dell’incontro con la Uefa a Nyon, nel frattempo la società si sta muovendo sul mercato con più razionalità possibile per evitare ulteriori sanzioni, in questo senso l’affare Godin sembra perfetto perchè appunto il giocatore è in scadenza ed il suo valore è ancora assoluto, ha davanti un paio di stagioni di livello come minimo, l’ingaggio richiesto dal procuratore del giocatore pare aggirarsi intorno ai 6/7 milioni oltre chiaramente una destinazione a lui gradita, evidentemente approdare a Manchester da Josè Mourinho non la era abbastanza, non si sa se per la pioggia inglese o per l’ormai non troppo seducente e simpatico Special One; insomma una mossa perfetta sotto il profilo economico e quello tecnico, inoltre il giocatore ha passaporto spagnolo quindi renderebbe più semplice l’operazione. I contatti sono ancora all’inizio ma sembrano essere già avviati, ancora non ci sono dichiarazioni ufficiali in merito, se dovesse succedere l’allenatore del Milan Rino Gattuso avrà un tassello in più per tornare competitivi fin da subito la prossima stagione.

Altri nomi: sembrano interessare ai rossoneri anche nomi meno di rilievo ma sempre di livello come Dennis Suarez del Barcellona, centrocampista molto duttile e canterano classe 94, che come Vidal non trova abbastanza spazio nella squadra di Messi, Christensen e Cahill del Chelsea, entrambi difensori centrali e sconteti come Fàbregas del loro scarso impiego, Cahill potrebbe liberarsi già a gennaio a costo zero, oltre al quasi già ufficiale Ibrahimović; Se dovessero arrivare alcuni di questi nomi il Milan sarà costretto a fare varie operazioni in uscita.

  •   
  •  
  •  
  •