Napoli, assalto a Barella: offerto un importante scambio al Cagliari

Pubblicato il autore: Armando Areniello Segui

Nicolò Barella – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Uno dei giocatori che sarà sicuramente al centro delle voci di mercato nelle prossime sessioni è sicuramente il centrocampista del Cagliari, Niccolò Barella. Classe 1997, il rossoblu sta mostrando una grande maturità, confermando quanto di buono fatto vedere lo scorso anno e conquistando anche un posto in Nazionale. Nelle due partite disputate contro Ucraina e Polonia, Barella si è subito messo in mostra, risultando essere uno dei migliori in campo. Prestazioni che non sono passate inosservate e che non hanno fatto altro che attirare ulteriormente l’attenzione dei top club europei. Certo è che, a qualunque cifra sarà ceduto , il Cagliari metterà a segno una plusvalenza importante visto che il giovane calciatore è un prodotto del vivaio rossoblu, che ha giocato qualche mese, da gennaio a giugno 2016, con la maglia del Como.

Leggi anche:  Lazio, Radu resta. Milan, da lunedì Gigio è del Psg

L’OFFERTA DEL NAPOLI – Uno dei club che sembra essere maggiormente interessato a Niccolò Barella è il Napoli. Gli azzurri cercano un rinforzo di livello in mezzo al campo, visto che a fine anno non è certa la permanenza di Marek Hamsik, con le sirene dalla Cina sempre vive. Il club di Aurelio De Laurentiis vuole sfruttare i buoni rapporti con il Cagliari, come testimoniato dall’affare Pavoletti, e si è mosso in anticipo rispetto alla concorrenza. Il direttore sportivo, Cristiano Giuntoli, ha già presentato un’offerta al club rossoblu, proponendo ai sardi 30 milioni di euro più il cartellino di Adam Ounas. Una proposta che supera complessivamente i 50 milioni di euro ma che il Cagliari ha ritenuto insufficiente, avendo rifiutato. L’intenzione del club di Giulini è quella di incassare una cifra superiore ai 50 milioni di euro e, soprattutto, senza l’inserimento di contropartite tecniche nell’affare.

Leggi anche:  Clamoroso ritorno per l'Inter

GLI ALTRI CLUB INTERESSATI – Il Napoli, comunque, non è l’unica società che ha espresso interesse verso Niccolò Barella. In Italia c’è anche l’Inter, che ha fatto un tentativo già l’estate scorsa e a giugno potrebbe tornare all’assalto. Anche all’estero, però, non mancano gli estimatori, con il Bayern Monaco pronto a dare vita ad un’asta che farebbe contenta solo la dirigenza del Cagliari. Del futuro del giocatore ha parlato anche il direttore sportivo del club rossoblu, Marcello Carli, intervistato ai microfoni de Il Corriere dello Sport:

“Ha qualità importanti, al momento utilizzabili su tutta la mediana. Qualità, intensità, umiltà, voglia, spensieratezza: tutto questo insieme fa il talento. Ma deve continuare a crescere perché chi smette di crescere è finito. Ha 10 anni di Nazionale davanti”.
Chi lo ha chiesto: “Nessuno. Non siamo pronti a vederci senza Barella, il presidente più di me. Ci hanno pensato e ci stanno pensando in tanti, sicuro. E la scorsa estate di fronte a delle offerte importanti Giulini non si è voluto nemmeno sedere. Poi non so se riusciremo a tenerlo, sarebbe presuntuoso affermare ciò ma già dire che vogliamo tenerlo fa intendere qual è la volontà del club”.
Il paragone con Radja Nainggolan: “Il paragone può starci: ha il dinamismo di Radja, ma non ha il suo tiro, però può fare tutti i ruoli di centrocampo, Nainggolan il meglio lo ha dato da “uno” dietro la punta”.

  •   
  •  
  •  
  •