Cutrone lascia il ritiro del Milan. Destinazione Premier

Pubblicato il autore: Mattia Di Battista Segui

Cutrone e il Milan ai saluti finali

Patrick Cutrone vive con grande attesa e trepidazione queste ore, in attesa di capire se il suo futuro sarà ancora al Milan (poche le probabilità, ormai), oppure se altrove. Il giovane attaccante dei rossoneri, infatti, è dato da questa estate come uno dei probabili partenti insieme ad André Silva (per il quale è saltato l’accordo con il Monaco) e Suso. L’arrivo di Piątek lo scorso gennaio, ha chiuso gli spazi al centravanti italiano con il nuovo tecnico Marco Giampaolo che sembra intenzionato a puntare forte sul polacco, a discapito proprio dello stesso Cutrone.

Cutrone lascia il ritiro del Milan

Per il classe 1998, dunque l’ipotesi di lasciare Milanello non è più da escludere, anche se sarà una decisione piuttosto dolorosa, visto che Cutrone è cresciuto nel vivaio milanista e puntava a diventare uno dei pilastri del Diavolo nel futuro. Nelle ultime settimane ci sono stati diversi clubs che hanno sondato il terreno e, nelle ultime ore, la possibilità di una sua cessione si è fatta talmente concreta che il giocatore ha lasciato il ritiro del Milan a Boston, come riferito dall’ANSA. Dunque, i tifosi milanisti dovranno prepararsi a salutare il loro gioiellino dopo dieci anni di settore giovanile e 90 presenze con 27 gol in prima squadra.

Leggi anche:  Torino, il sostituto di Meité arriva dal Parma!

Cutrone, il Wolverhampton lo aspetta

Il numero 63 rossonero è dunque rientrato in Italia per limare gli ultimi dettagli di una trattativa con gli inglesi del Wolverhampton che lo vogliono e che, più di tutti, si sono fatti avanti in maniera concreta. Dunque, per Cutrone si profila un’esperienza nell’affascinante e competitiva Premier League, con una squadra che quest’anno disputerà anche l’Europa League e che può dargli la possibilità di ritagliarsi maggiore spazio. Al Milan dovrebbero andare 25 milioni, con la possibilità di concentrarsi su due colpi nel reparto offensivo come Correa dell’Atlético Madrid e la novità Rafael Leao del Lille.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: