A Kylian Mbappé manca il Paris Saint Germain

Pubblicato il autore: Demetrio Segui


Giorni duri per i campionati sospesi tra ripartenze possibili e sospensioni definitive decise dagli organi nazionali preposti. E’ notizia delle ultime ore la decisione definitiva di sospendere la Ligue 1. Tale notizia avrà sicuramente rattristito i milioni di tifosi che per un po’ di tempo non potranno assistere alle giocate dei loro campioni. In mezzo a tanta tristezza, per i tifosi del Paris Saint Germain c’è anche un motivo per sorridere: il loro campione Kylian Mbappé ha voluto rassenerarli circa le intenzioni sul suo futuro.

Voglio restare a Parigi

Sono circa le 7 e un quarto di questa sera quando la stella di proprietà del Psg è tornato a parlare affidando le sue poche, ma significative parole a Twitter: “Tutti parlano, ma nessuno sa. Mi manca la mia squadra”.

Queste parole sanno di dichiarazione d’amore verso il Psg e i suoi tifosi i quali, a meno di colpi di scena clamorosi, potranno ammirare le giocate del Enfant Prodige anche nella prossima stagione. Uno smacco bello grande per molte big europee, con Real Madrid e Liverpool in prima fila, che stavano da tempo bussando alla porta dello sceicco per tentare di portare via da Parigi Mbappé. Nei giorni scorsi era addirittura uscita la notizia che Jurgen Klopp avesse contattato direttamente il padre del ragazzo per convincerlo a trasferirsi ad Anfield: chiamata inutile sembrerebbe di capire.

I numeri di Kylian Mbappé in maglia Psg

I numeri del classe 1998, campione del Mondo nel 2018 con la sua nazionale, in maglia parigina sono impressionanti. In campionato nei 3 anni all’ombra della Tour Eiffel è sempre riuscito ad andare in doppia cifra: 13 reti il primo anno, 33 il secondo con tanto di titolo di capocannoniere e 18 nella stagione appena interrotta. Il totale racconta di 64 reti in 76 partite. Nella massima competizione internazionale, la Champions League, lo score segna: 4 reti i primi due anni e 5 in quella che, per la Champions, si può definire ancora in corso: il totale è di 13 reti in 23 partite. I numeri parlano da sè: il corteggiamento di mezz’Europa è meritato e sicuramente non cesserà di fronte ad un semplice tweet, ma Kylian Mbappé, uno che ha già segnato in una finale mondiale, ha voluto dire la sua e sicuramente non sono parole prive di sentimento.

  •   
  •  
  •  
  •