Juventus, Haaland nel mirino: ma solo dal 2021

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

Andrea Agnelli, in tempi non sospetti, ha dichiarato di voler regalare alla Juventus un nuovo colpo ad effetto, come l’acquisto di Ronaldo e, in parte, anche di De Ligt. Sono stati colpi certamente importanti per il progetto tecnico e sportivo, ma rientrano sicuramente anche in un’ottica di sviluppo commerciale del brand, ed i risultati già si sono visti: la squadra bianconera, attualmente, è diventata la terza potenza “social” grazie all’arrivo di CR7 (dietro Barça e Real), ed ha subito un’espansione del marchio anche in Asia e in America. Questo innalzamento di livello sul piano del marketing ha, ovviamente, anche un riscontro sull’aspetto economico e, di conseguenza, anche su quello sportivo: più introiti significano maggiore disponibilità di denaro da spendere sul mercato, Coronavirus permettendo.

Haaland, fenomeno “totale”

La Juventus, in quest’ottica, punta proprio Erling Haaland, attaccante classe 2000 del Borussia Dortmund: fenomeno sul campo, bomber inarrestabile ed anche macchina da soldi, in quanto si tratta di un ragazzo che ha già gli occhi di mezzo mondo addosso e quindi terreno fertile per gli sponsor. La Juventus ha perso l’occasione di acquistare il norvegese nel mercato di gennaio perché, a detta del suo agente Mino Raiola, non avrebbe potuto garantirgli il posto fisso ed una buona continuità sul terreno di gioco e, addirittura, “lo avrebbero fatto giocare nell’Under 23”. Vista questa mancanza di fiducia nei bianconeri da parte dell’agente italo-olandese, Haaland è finito al Borussia dove sta segnando a raffica (in gol anche nel ritorno in campo post-quarantena, sabato scorso): nel suo contratto, però, è presente una clausola piuttosto interessante. A partire dal 2021, infatti, l’attaccante potrà liberarsi dai tedeschi per “soli” 75 milioni di euro: è questo il valore della sua clausola rescissoria. A quel punto, la Vecchia Signora potrebbe anche tentare l’assalto ad Haaland, anche se la concorrenza è decisamente agguerrita: su tutti, svetta l’interesse del Real Madrid, che vorrebbe prenderlo come erede di Karim Benzema. Anche su De Ligt, però c’era la concorrenza dei maggiori club europei, eppure è finito a Torino: visti gli intrighi di mercato che ha saputo regalare la dirigenza bianconera negli ultimi anni, anche su Haaland c’è da aspettarsi di tutto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Mourinho chiama Sergio Ramos, la Roma tenta il colpo
Tags: