Trattativa Lautaro: La cassa integrazione aiuta l’Inter?

Pubblicato il autore: Demetrio Segui

Trattativa Lautaro

E’ il tormentone estivo del calciomercato. Se ne sente parlare oramai da settimane e ogni giorno c’è un nuovo particolare che arricchisce la vicenda. Quella che oramai è stata ribattezzata la trattativa Lautaro sta facendo concorrenza a quelle che sono le soap opera visibili in televisione.

Trattativa Lautaro: che ruolo ha la cassa integrazione?

La guerra diplomatica tra Barcellona e Inter è in corso, oramai da giorni. Le ultime dichiarazioni del Ds Ausilio avevano lasciato intendere come, per lasciar partire il Toro Martinez servono i 111 mln della clausola posta sul campione argentino. Da Barcellona, come oramai noto, provano ad arrivare alla cifra attraverso contropartite tecniche che non scaldano il club di Via della Liberazione. In pratica la trattativa Lautaro è lontana da una risoluzione a stetto giro di posta. Il club nerazzurro non ha necessità, ovviamente, a vendere il numero 10 forte del fatto che le entrate monetarie legate a Icardi e Perisic sono molto vicine a compiersi. Nella corsa a Lautaro il club blaugrana potrebbe, però, avere un nuovo nemico. Come riportato da sportmediaset.it, infatti, la cassa d’integrazione sottoscritta dal club potrebbe frenare la corsa nella trattativa Lautaro. L’Erte,(Expediente de Regulacion Temporanea de Empleo), ha il compito di controllare quelle che sono le spese monetarie di quelli che sono i club che hanno aderito. Il Ministero del Lavoro e quello delle Finanze avranno il compito di controllare, dunque, quelli che sono i costi sostenuti dal club blaugrana, motivo per cui, Lautaro Martinez sembra un po’ più lontano dalla Catalogna. E’ lecito pensare che nel progettare la trattativa Lautaro gli spagnoli abbiano tenuto conto di questo piccolo problema e per questo motivo si stiano già attrezzando per aggirare questo ostacolo. Come? Attraverso la cessione di giocatori volta a ottenere il gruzzolo necessario per portare Lautaro Martinez a giocare con Lionel Messi. In casa nerazzurra sperano che la cessione degli esuberi blaugrana, come può considerarsi il grande ex Coutinho, non vada a buon fine.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Per l'attacco spunta (ancora) il nome di Rodrigo Palacio. La situazione in casa Atalanta