Cellino su Tonali: “Il Barça mi ha offerto 65 milioni, ma lui ha scelto…”

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

 

Sandro Tonali, centrocampista del Brescia classe 2000, è nel mirino delle big italiane ed europee da diverso tempo. In Italia, si parla di Juventus, Inter, Napoli e Fiorentina, in Europa anche il PSG sembra molto interessato a lui, per farne l’erede di Marco Verratti, ed il Barcellona lo prenderebbe al volo. Insomma, tutti lo vogliono, ma chi lo prenderà alla fine? In mattinata, si è espresso il presidente delle Rondinelle Cellino su Tonali ed il suo futuro, rivelando importanti retroscena di mercato.

Cellino su Tonali: “Niente estero, vuole la Juventus o l’Inter”

Il vulcanico presidente del Brescia ha parlato in merito al possibile (probabile, anzi certo) trasferimento del suo gioiellino già nel giro della Nazionale. Ecco le dichiarazioni di Cellino su Tonali e sulla sua volontà: “Di certi giocatori mi innamoro e non vorrei mai venderli. Mi rendo conto però che il ragazzo ha traguardi personali importanti, una famiglia che lo segue, in particolare la madre. Nasser lo vorrebbe a Parigi, mi ha scritto anche oggi, ma lui in Francia non vuole andare.  Inter e Juve le destinazioni che preferisce: De Laurentiis mi ha offerto 40 milioni, la Fiorentina è pronta a fare carte false, ma il suo destino è abbastanza segnato. Prima del Covid il Barcellona era arrivato a 65 milioni più due ragazzi molto interessanti valutati 7 e mezzo a testa, uno era un esterno difensivo. Credo che i dirigenti catalani abbiano ricevuto una risposta che non hanno gradito. E non da Tonali. Il prezzo? Non sto trattando con nessuno. Ci sono ancora dodici partite da giocare, il ragazzo deve rimanere sereno. Sono curioso di verificare la reazione della squadra, prima viene il Brescia”. Sembra evidente, dunque, che Sandro Tonali voglia restare in Italia: può scatenarsi, dunque, la “guerra” di mercato tra Juventus ed Inter, che rinnoveranno il solito derby d’Italia anche in sede di calciomercato.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: