Obiettivo coreano per la Lazio, piace Kim Min Jae

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

LAZIO SU KIM MIN JAE, “IL MOSTRO”- La Lazio vuole rinforzare la propria difesa, il reparto forse leggermente più in difficoltà durante questa splendida annata: vari i nomi che sono stati fatti finora, soprattutto sembrava forte l’interesse per Kumbulla, nonostante la concorrenza dell’Inter. Ora, però, spunta un nuovo nome esotico: è quello di Kim Min Jae, astro nascente del calcio asiatico soprannominato “Il Mostro” per via delle sue impressionanti doti fisiche. La trattativa per il classe ’96 del Beijing Guoan non sembra infattibile per Lotito: vediamo perché.

Kim Min Jae, nuova linfa per la Lazio

15 milioni di euro: questo è il prezzo del cartellino appeso sul collo di Kim Min Jae, difensore di ventiquattro anni della squadra cinese di Pechino Beijing Guoan. Un metro e 90 centimetri di altezza, un gigante che, nonostante sia così giovane, conta già trenta presenze con la Nazionale maggiore coreana del Sud. Ha vinto i campionati asiatici con la sua Corea del Sud, ed è considerato uno dei migliori talenti orientali. Come detto, appunto, il prezzo del suo cartellino è di 15 milioni di euro, quindi una cifra non inarrivabile anche per le casse di Lotito. Il problema, però, è che la concorrenza per “il mostro” Kim Min Jae è decisamente molto folta: Everton in prima fila, poi anche Porto, Lipsia e Psv Eindhoven su di lui. Non sarà facilissimo, dunque, portarlo a Roma: se però dovessero risultati sportivi soddisfacenti in questa stagione, la Lazio avrebbe anche l’appeal per conquistare la pole postion sul giocatore.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Torino, il sostituto di Meité arriva dal Parma!
Tags: