Dopo Sarri, ora anche Ronaldo. Juventus: “via i rami secchi”

Pubblicato il autore: Desiree Capozio Segui


Fa rabbrividire i tifosi bianconeri eppure, stando a quanto affermato da Guillem Balague, biofrafo di Messi e Guardiola, intervistato dalla BBC, la Juventus starebbe in tutti i modi cercando di liberarsi del portoghese:

“Il motivo per cui Cristiano Ronaldo è stato accostato al PSG non è perché il PSG stia pensando davvero di prenderlo, ma un altro. Jorge Mendes ha avuto mandato di trovare una squadra a Ronaldo. Lo abbiamo visto negli ultimi sei mesi, era legato al Real Madrid, ma ha detto che non c’è possibilità e allora si è parlato dell’MLS, perché la Juventus vuole rinunciare al suo ingaggio. E’ stato offerto ovunque, anche al Barcellona. Non so se riusciranno a liberarsene, perché con quello che guadagna… Chi pagherà una cifra del genere?”

Parole che rivelano un’amara verità quelle di Balague, ma che ci mettono anche di fronte a quella che è la reale situazione in casa Juventus. Il problema potrebbe essere l’ingaggio troppo oneroso del giocatore e la mancata Champions arrivata: pagato 115,5 milioni di euro e un contratto di quattro anni e 31 milioni netti a stagione, firmato due anni fa, che al lordo fanno 54,2. All’anno dunque, stima il Corriere dello Sport, è di 83, 1 milioni e facendo un bilancio, ad oggi Ronaldo pesa 57 milioni di euro.

  •   
  •  
  •  
  •