Ruben Dias al City: 53 milioni più Otamendi

Pubblicato il autore: Bryan Rojas Segui

manchestercity
Ruben Dias al Manchester City. Praticamente conclusa la trattativa che porterà il difensore lusitano del Benfica nella sponda azzurra di Manchester. Si tratterebbe di una trattativa sulla base di 68 milioni euro, compresi i 15 milioni della valutazione del cartellino di Otamendi, più 3,6 di bonus. Un grande, anzi, grandissimo sforzo economico dei citizens che ormai hanno abbandonato definitivamente la pista partenopea che avrebbe visto il difensore del Napoli Kalidou Koulibaly nella retroguardia di Pep Guardiola. Il City, quindi, ha virato definitivamente su Ruben Dias, ragazzo portoghese difensore centrale classe 1997 che ha come caratteristiche principali sicuramente un’eleganza innata, aldilà della sua statura imponente di un metro e 87 centimetri, un’ottima visione di gioco, un buon lancio, il gioco d’anticipo, e un gran colpo di testa. Insomma il prototipo perfetto per quello che chiede Guardiola con il suo gioco palla a terra a partire dalla difesa. Il tecnico dei portoghesi Jorge Jesus, aveva spiegato che la partenza di Dias era diventata inevitabile dopo l’eliminazione nel terzo turno di qualificazione di Champions League. Chi fa il percorso inverso invece è Nicolas Otamendi. Il difensore argentino è alla sua seconda esperienza portoghese dopo quella passata al Porto dal 2010 al 2014. Si attendono solo le visite mediche e le firme per i relativi annunci, ma l’affare si può considerare concluso.

  •   
  •  
  •  
  •