Vuelta San Juan, Nibali è pronto. Intanto lo Squalo visita il bivacco della Dakar

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

NibaliNibali è pronto per il suo esordio stagionale con il team Bahrain Merida. Il primo appuntamento dello Squalo dello Stretto sarà infatti la Vuelta di San Juan in Argentina, in programma da domani, domenica 21 gennaio. La mini corsa a tappe avrà la durata di una settimana e il corridore messinese punterà sicuramente ad una vittoria di tappa.
Intanto prima di questo appuntamento, il corridore ha fatto visita al bivacco della Dakar che si trovava proprio in Argentina. Al riguardo, Nibali ha espresso le sue considerazioni, così come riportato dalla Gazzetta dello Sport: “E’ la prima volta che sono sulla Dakar e sto scoprendo cose molto interessanti che possono servire anche a noi ciclisti. Il team dell’idratazione è cruciale anche per i piloti che hanno bisogno di bere tantissimo e tenere monitorata la temperatura corporea che in una speciale arriva anche a toccare i 65 gradi. Sul rally stanno sperimentando un avanzato sistema di monitoraggio dei valori corporei che mi incuriosisce”.
Il corridore messinese ha poi aggiunto: “Parlando con Alessandro Botturi e Jacopo Cerutti mi sono reso conto dell’enorme sforzo fisico e mentale che richiede una corsa come la Dakar. Sono rimasto impressionato dalla lunghezze delle tappe del rally, gli sbalzi di temperatura e la sfida all’altitudine in Bolivia”.
Ricordiamo che ha presenziato a questa visita tutta la squadra del team Bahrain Merida, pronta per iniziare la corsa della Vuelta di San Juan. In questa competizioni ciclistica saranno presenti anche tra i grandi campioni: Fernando Gaviria, Elia Viviani, Filippo Pozzato, Darwin Atapuma, Winner Anacona, Bauke Mollema. Non resta quindi che attendere la giornata di domani per godersi un grande spettacolo a due ruote.
Per Nibali sarà quindi un primo banco di prova per testare la sua forma fisica in vista di appuntamenti importanti come il Tour de France e i mondiali di Innsbruck che si correranno nel mese di settembre, e che rappresentano uno degli obiettivi prioritari della sua stagione ciclistica targata 2018. Ricordiamo inoltre che lo Squalo dello Stretto non correrà il Giro d’Italia giunto alla sua edizione numero 101 e che scatterà da Gerusalemme nel mese di maggio. Manifestazione a cui invece prenderà parte il suo compagno di squadra Domenico Pozzovivo, che poi andrà al Tour come gregario di Nibali.

Vuelta San Juan, le parole di Bonifazio e Kanstantsín Siutsou

A partecipare alla corsa in Argentina ci saranno anche Niccolò Bonifazio e Kanstantsín Siutsou. Ambedue i corridori, come riportato da tuttobiciweb.it, hanno rilasciato le loro considerazioni su questo primo appuntamento stagionale. “In questa Vuelta ci sono almeno quattro finali sprint, ho lavorato bene a casa e cercherò di battere avversari forti come Fernando Gaviria e Giacomo Nizzolo”, ha affermato Bonifazio. Questo invece il pensiero di Siutsou che ritorna alle corse, dopo un lungo infortunio: “La ripresa è stata abbastanza veloce, ma ho preferito aspettare il 2018 per tornare alle competizioni: non vedo l’ora di attaccare il numero sulla maglia”.
Per tutti gli appassionati di ciclismo, non resta allora che darsi appuntamento a domani, 21 gennaio per assistere alla prima tappa della Vuelta San Juan in Argentina, che coronerà il primo vincitore di tappa.

  •   
  •  
  •  
  •