Binck Bank Tour: Gregor Muhlberger vince la tappa 6, Mohoric ancora in maglia verde

Pubblicato il autore: Matteo Cartolano Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Gregor Muhlberger ha vinto la tappa 6 del Binck Bank Tour. Il corridore della Bora Hansgrohe si è aggiudicato la frazione da Riemst a Sittard-Geleen, lunga 182 km, grazie a unallungo micidiale all’altezza dello striscione dell’ultimo km, con il quale ha beffato i suoi compagni di fuga. L’austriaco è arrivato al traguardo con un vantaggio di 3 secondi su Tim Wellens (Lotto Soudal), Zdenek Stybar (Quick-Step Floors) e Dylan Van Baarle (Sky), che hanno concluso nell’ordine alle sue spalle.
Matej Mohoric, giunto nel gruppo staccato di 11 secondi dal vincitore, ha difeso la sua maglia verde di leader della classifica generale. Lo sloveno della Bahrain Merida precede di 30 secondi Michael Matthews e di 32 Taco Van Der Hoorn.

La fuga di giornata è composta da 4 uomini: Alexis Gougeard (AG2R), già all’attacco ieri, Nick Van Der Lijke (Roompot), Frederik Backaert (Wanty Groupe Gobert) e Matthias Brandle (Trek Segafredo). La loro azione non prende mai un grande vantaggio e viene annullata dal gruppo a 47 km dal traguardo, quando i grandi della classifica cominciano a darsi seriamente battaglia sui numerosi strappi previsti dal percorso.
I vari attacchi contribuiscono a spezzare il gruppo in più tronconi, con la maglia verde Mohoric che rimane ben presto senza compagni di squadra, invischiati tutti nelle retrovie.  A 40 km dalla conclusione, provano ad avvantaggiarsi Maciej Bodnar (Bora Hansgrohe) e Timo Roosen (Lotto Jumbo). I due approfittano del fatto che gli inseguitori pensano più a lottare tra di loro, non trovando assolutamente l’accordo, per accumulare un margine di vantaggio superiore al minuto. La situazione cambia a 18 km dall’arrivo, quando una progressione di Stuyven, Wellens e Lampaert contribuisce a riportare sotto anche Matthews e Van Avermaet. Ai -12 si crea così una fuga di 7 uomini, ma la lotta continua. Mancano esattamente 10 km alla conclusione quando Wellens cerca di staccare i compagni di avventura lanciandosi in un attacco solitario.
Il belga ai -4 viene raggiunto da Stybar, Van Baarle e Muhlberger, che si erano lanciati al suo inseguimento riuscendo ad allungare sul plotoncino degli inseguitori. Si va verso la volata tra i battistrada, ma all’ultimo km l’austriaco riesce ad allungare sui diretti rivali passato sotto lo striscione del traguardo da trionfatore.

La corsa vivrà il suo epilogo domani con la frazione più dura di questa edizione. La tappa 7 si preannuncia decisiva per la classifica finale. Si parte da Lacs De L’Eau D’Heure per arrivare a Geraardsbergen dopo ben 209,5 km di corsa e sopratutto dopo aver affrontato ben 11 cotes poste tutte negli ultimi 80 km di gara, l’ultima delle quali andrà affrontata proprio per arrivare al traguardo. Sicuramente la battaglia infurierà tra tutti i pretendenti al successo del Binck Bank Tour.

CLASSIFICA TAPPA 6 – 1. G.Muhlberger (Bora-Hansgrohe) in 4h05’10”; 2. T.Wellens (Lotto Soudal) +3”; 3. Z.Stybar (Quick-Step Floors) s.t.; 4. D.Van Baarle (Sky) s.t.; 5. M.Schachmann (Quick-Step Floors) +5”; 6. G.Van Avermaet (BMC) +8”; 7. S.K.Andersen (Sunweb) s.t.; 8. O.Naesen (AG2R) +11”; 9. J.McCarthy (Bora Hansgrohe) s.t.; 10. M.W.Schmidt (Katusha Alpecin) s.t.
CLASSIFICA GENERALE – 1. M.Mohoric in 20h34’12”; 2. M.Matthews +30”; 3. T.Van Der Hoorn +32”; 4. S.K.Andersen +34”; 5. M.Schachmann +35”; 6. M.Bodnar +36”; 7. V.Campenaerts s.t.; 8. T.Wellens +37”; 9. D.Van Baarle +44”; 10. G.Muhlberger +47”.

  •   
  •  
  •  
  •