Giro dello Utah: Sepp Kuss nuova maglia gialla, impresa nella tappa 2

Pubblicato il autore: Matteo Cartolano Segui

 

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Sepp Kuss ha vinto la tappa 2 del Giro dello Utah, con partenza e arrivo nella città di Payson, lunga 142,6 km. Il corridore della Lotto-Jumbo si è reso protagonista di un’impresa straordinaria, portando a termine una fuga solitaria durata più di 50 km. Lo statunitense ha preceduto di 29” i più immediati inseguitori, che si sono potuti dare battaglia solamente per la seconda posizione, andata a Neilson Powless, compagno di squadra dell’eroe di giornata, che ha preceduto Kyle Murphy della Rally Cycling.
La nuova classifica generale vede al comando proprio Kuss, con 21” di margine su Powless e 25” sull’ex maglia gialla Tejay Van Garderen, arrivato comunque nel gruppetto dei più immediati inseguitori.

La corsa è caratterizzata a lungo da una fuga di 6 uomini: Evan Huffman della Rally Cycling, Sam Bassetti della Elevate-KHS, Michael Hernandez della Aevolo, Griffin Easter della 303 Project, Cormac McGeough della Jelly Belly e Edward Anderson della Hagens Berman. Il sestetto arriva a guadagnare un vantaggio massimo di poco superiore ai 3 minuti nei confronti del gruppo.
Il gruppo di testa procede di comune accordo fino a 55 km dal traguardo, quando sulle prime rampe dell’unico GPM di giornata, un attacco di Easter rompe l’armonia tra gli attaccanti. Il gruppo comunque imbocca la salita a velocità molto elevata e nel giro di pochi km rientra sui fuggitivi. In quel frangente si decide la tappa: dal plotone scatta Sepp Kuss che guadagna immediatamente un buon margine sui diretti rivali. Il corridore statunitense percorre da solo l’intera salita e riesce a scollinare con un 1 minuto di vantaggio su Joe Dombrowski e Hugh Carthy, compagni di squadra alla Education First, che si erano avvantaggiati nel corso della scalata, mentre il gruppetto della maglia gialla, ridotto a 7 elementi, transita in vetta dopo 1’20” dal passaggio del leader.
Nel corso della successiva discesa, i contrattaccanti vengono ripresi dal plotoncino di Van Garderen, ma la bagarre continua. E’ ancora Carthy a provare l’allungo insieme a Kyle Murphy e a Luis Villalobos della Aevolo. Il tentativo di questo terzetto viene però annullato a 11 km dalla conclusione. Kuss però è troppo lontano per essere raggiunto e il corridore della Lotto-Jumbo va a vincere la tappa dopo una fuga straordinaria.

Domani la tappa 3 porterà il gruppo da Antelope Island a Layton. La frazione misura 167,4 km e presenta un percorso decisamente nervoso, con un solo GPM posto poco prima del 100° km di gara, ma praticamente priva di tratti pianeggianti per la sua intera durata. I corridori dovranno affrontare un susseguirsi continuo di salite e discese, un tracciato ideale per vivere una corsa decisamente spettacolare.

CLASSIFICA TAPPA 2 – 1. S.Kuss (Lotto-Jumbo) in 3h25’57”; 2. N.Powless (Lotto-Jumbo) +29”; 3. K.Murphy (Rally Cycling) s.t.; 4. L.Villalobos (Aevolo) +31”; 5. B.Hermans (Israel Cycling Academy) s.t.
CLASSIFICA GENERALE – 1. S.Kuss in 7h49’36”; 2. N.Powless +21”; 3. T-Van Garderen +25”; 4. K.Murphy +37”; 5. J.Dombrowski +38”.

  •   
  •  
  •  
  •