Giro di Vallonia tappa 5: Jens Debusschere si impone a Waremme, a Tim Wellens il successo finale

Pubblicato il autore: Matteo Cartolano Segui

ADELAIDE, AUSTRALIA - JANUARY 20: Peter Sagan of Slovakia and Bora-Hansgrohe competes up Willunga Hill during stage five of the 2018 Tour Down Under on January 20, 2018 in Adelaide, Australia. (Photo by Daniel Kalisz/Getty Images)
Jens Debusschere ha vinto la tappa 5 del Giro di Vallonia, la Huy-Waremme. frazione conclusiva della corsa belga. Il corridore della Lotto-Soudal, al termine dei 187,5 km di corsa, ha preceduto in uno sprint di gruppo il colombiano Alvaro Hodeg della Quick-Step Floors e il sudafricano Ryan Gibbons della Dimension Data.
La vittoria finale in classifica generale è andata al compagno di squadra di Debusschere, Tim Wellens, che si è imposto nel primo traguardo volante di giornata aggiudicandosi quei secondi di abbuono che gli hanno permesso di appaiare in vetta alla graduatoria Quinten Hermans, ma di superarlo in virtù di un piazzamento migliore nella classifica a punti. Dal canto suo, il belga della Telenet-Fidea si è piazzato al quarto posto nella volata finale di oggi, mancando di pochissimo la possibilità di guadagnare quel secondo di abbuono che gli avrebbe permesso di portarsi a casa la maglia gialla.

Leggi anche:  Mondiali Ciclocross, programma, orario e dove vederli

Dopo una prima fase di tappa molto combattuta, dove Wellens si aggiudica quei 3” di abbuono al primo traguardo volante di Durbuy, che saranno decisivi per soffiare a Hermans la testa alla classifica, riescono ad avvantaggiarsi 16 uomini, tra i quali alcuni corridori molto vicini alla maglia gialla nella lotta per il successo finale, che accumulano un margine di oltre 2 minuti sul gruppo.
La composizione del gruppo di testa si riduce a 11 elementi lungo l’ultima asperità di giornata, il Mur d’Amay, posto a 46 km dal traguardo, dove alcuni dei fuggitivi perdono contatto, mentre invece in gruppo non si registrano particolari accelerazioni. Il plotone, tirato dagli uomini della Lotto-Soudal, riduce gradualmente il distacco dagli attaccanti di giornata con il passare dei km, che vengono riassorbiti a 13 km dall’arrivo.
Nello stesso momento, prova l’allungo Remi Cavagna della Quick-Step Floors.  Il francese mette a dura prova il gruppo, producendosi in uno strepitoso assolo, ma viene ripreso a soli 2000 metri dalla conclusione.
Si giunge quindi allo sprint finale, dove Debusschere svetta su tutti gli avversari, mentre Hermans per un soffio si vede soffiare il terzo posto di tappa da Gibbons, perdendo così la possibilità di aggiudicarsi il Giro di Vallonia 2018.

  •   
  •  
  •  
  •