Vuelta 2018 oggi tappa 15, si arriva in cima ai Lagos de Covadonga: diretta TV e live streaming, altimetria, favoriti,

Pubblicato il autore: Andrea Biagini Segui

Si comincia finalmente a delineare la classifica generale alla Vuelta 2018, dopo l’incertezza della top 10 vissuta in questa prima settimana e mezzo di gara. L’arrivo di ieri in cima a Les Praeres ha infatti evidenziato definitivamente i valori in campo sulle strade di Spagna, con il britannico Simon Yates che dopo l’entusiasmante Giro d’Italia si riconferma uomo da classifica, da tenere d’occhio fino a Madrid ma soprattutto in vista del futuro, Innsbruck compreso. E’ infatti il capitano della Mitchelton Scott a tagliare per primo il traguardo della tappa 14, come da pronostici, davanti a Miguel Angel Lopez e ad Alejandro Valverde (+2″). Guardando alla generale, provano a muoversi anche Nairo Quintana e Steven Kruijswijk, che però alla fine sono costretti a pagare gli sforzi chiudendo comunque a 7″ e a 11″. Oggi ad attendere i corridori ci sarà l’ennesimo arrivo in salita – durissimo ma suggestivo – posizionato in cima ai Lagos de Covadonga, prima del secondo ed ultimo giorno di riposo.

Vuelta 2018 tappa 15 (Ribera de Arriba > Lagos de Covadonga, 178.2 km): PERCORSO

Come confermato da Fernando Escartin nel commento della tappa, quella di oggi sarà una delle giornate più dure di tutta la Vuelta 2018, almeno sulla carta. Si parte da Ribera de Arriba per affrontare, dopo appena 20 km, il GPM di 3a categoria dell’Alto de Santo Emiliano (6.1 km al 4.7%). Si prosegue quindi lungo un percorso altimetricamente mosso, tipico del territorio asturiano che oggi ospita interamente la tappa, attraversando le cittadine di Langreo, La Campa e Villaviciosa. Si arriva così al rifornimento fisso di Colunga, per poi iniziare a Loroñe la salita Mirador del Fito (GPM di 1a categoria) da ripetere per due volte: la prima volta l’ascesa sarà di 7.1 km al 7.7%, mentre la seconda (con scollinamento al km 137.6) sarà di 6.3 km sempre al 7.7%. Sarà una doppia ascesa che rimarrà nelle gambe dei corridori, visti i lunghi tratti in doppia cifra soprattutto nella parte centrale. A questo punto, dopo essere transitato per Arriondas, il gruppo supererà il traguardo volante (S) di Cangas de Onis per iniziare così la salita finale verso i laghi Enol ed Ercina, conosciuti anche come Lagos de Covadonga (GPM di categoria Especial, 11.7 km al 7.2%): si tratta di una salita non costante – appartenente ai Picos de Europa della Cordigliera Cantabrica – che presenta i primi 6 km durissimi e spesso sopra il 10%, per poi farsi più lieve con alcuni tratti in falsopiano alternati a veri e propri muri che arrivano a toccare anche il 20%. L’ultimo chilometro sarà quasi completamente in discesa, eccezion fatta per le ultime centinaia di metri che torneranno a salire portando così all’arrivo, dopo 178.2 km di gara.

Leggi anche:  Dove vedere Freccia del Brabante 2021, programma, orari e streaming

Vuelta 2018 tappa 15 (Ribera de Arriba > Lagos de Covadonga, 178.2 km): FAVORITI

Sarà una tappa in cui molto probabilmente vedremo gli uomini della classifica generale duellare per la vittoria finale, senza dunque dare scampo alla fuga a differenza di quanto successo nei giorni scorsi. Come già accaduto ieri, anche oggi Nairo Quintana (Movistar Team) e Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team) dovrebbero riprovarci, su un finale sicuramente più adatto a loro. Lo stesso discorso va fatto anche per Steven Kruijswijk (Lotto NL Jumbo) ed Alejandro Valverde (Movistar Team), mentre Simon Yates (Mitchelton Scott) potrebbe anche permettersi di controllare ed aspettare il finale, come nella tappa del Gran Sasso al Giro. E’ sembrato in palla anche Thibaut Pinot (Groupama FDJ), che oggi potrebbe sfruttare le possibili marcature tra i big per andarsene da solo e magari ritrovare morale dopo il ritiro alla Corsa Rosa.

Vuelta 2018 tappa 15 (Ribera de Arriba > Lagos de Covadonga, 178.2 km): DIRETTA TV E STREAMING

A differenza di quanto succede per il Giro d’Italia e per il Tour de France, la Vuelta 2018 è un’esclusiva Eurosport, e per questo visibile solamente a pagamento tramite la sottoscrizione di un abbonamento. La diretta TV della corsa sarà quindi visibile su Eurosport 1 dalle ore 16, oppure in live streaming su eurosportplayer.com.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,