Napoli, l’analisi degli attaccanti: Insigne al top, Mertens meglio di Osimhen

Pubblicato il autore: Enzo Palo


In questo incandescente finale di stagione l’allenatore del Napoli ha bisogno di tutta la sua potenza di fuoco per raggiungere l’obbiettivo Champions League. Gattuso può contare su uno degli attacchi più forti di tutta la Serie A con ben 66 gol fatti fino a oggi. Il dilemma del tecnico calabrese è su chi puntare tra Osimhen, Politano, Lozano, Petagna, Insigne e Mertens?
Oltre a valori prettamente soggettivi che riguardano la condizione fisica e mentale dei calciatori, l’analisi dei dati della stagione in corso può contribuire a prendere la scelta migliore.

Lorenzo Insigne è indispensabile per il Napoli

Il capitano in passato è stato oggetto di critiche da parte della tifoseria ma ad oggi risulta fondamentale per i partenopei. Insigne in questo campionato ha giocato 2248 minuti suddivisi in 28 partite. Nelle 3 partite saltate, 2 per infortunio e 1 per squalifica, il Napoli ha perso in due occasioni (contro Lazio e Sassuolo) e vinto nell’altra (contro l’Atalanta). Ogni volta che Insigne non è partito da titolare, i partenopei hanno perso (sconfitti contro Genova e Atalanta). Con il numero 24 in campo dal primo minuto il Napoli ha conquistato ben 57 dei 60 punti totali.
Insigne ha realizzato 15 gol (media di 0,53 gol a partita) e fornito 5 assist, il che lo rende partecipante attivo nel 30,3% dei gol globali realizzati in campionato dai campani.

Leggi anche:  Antalyaspor-Napoli, streaming e diretta tv Sportitalia, Sky o DAZN? Dove vedere amichevole

Lorenzo Insigne – Statistiche dettagliate stagione 2020/21 in Serie A
Presenze: 28
Gol: 15
Assist: 5
Tiri: 113 (di cui il 61% verso le specchio)
Passaggi: 1363
Passaggi riusciti: 1154 (85%)
Recuperi in difesa: 19

Mertens meglio di Osimhen e Petagna

Nonostante l’ottimo stato di forma delle ultime uscite, Osimhen non è ancora affidabile quanto Mertens e a dirlo sono i numeri. Il belga in una stagione travagliata ha disputato 22 partite realizzando 8 gol e 7 assist che hanno regalato al Napoli ben 30 punti. Tranne che in una sola occasione (Napoli – Milan 1 – 3), ogni volta che Mertens ha segnato o fornito un assist i partenopei hanno ottenuto i 3 punti. Al momento i numeri del miglior marcatore della storia del Napoli sono superiori rispetto a quelli di Victor Osimhen. Il nigeriano è sicuramente un talento da tenere sott’occhio ma al momento sembra troppo acerbo per affrontare un finale di stagione così impegnativo. C’è da sottolineare che quando Osimhen è andato in gol, il Napoli ha sempre vinto ma purtroppo per Gattuso i gol della punta sono solo 5. Il nigeriano partecipa meno di Mertens e Insigne alla fase difensiva e alla costruzione dell’azione (media di 9,9 passaggi a partita per Victor). Può essere sicuramente più utile entrando a partita in corso e sfoderando le sue doti atletiche, non a caso 2 degli ultimi 3 gol siglati da Osimhen, sono stati messi a segno dopo il 60′ minuto.
Oltre a Mertens e Osimhen come punta centrale c’è anche Andrea Petagna. L’ex Spal fatica a trovare la condizione dopo l’infortunio di metà febbraio e infatti da allora ha giocato solo pochi minuti contro Crotone e Juventus. Ad ogni modo Petagna potrebbe rappresentare un’arma in più micidiale per Gattuso. Non a caso l’ex Atalanta ha una media gol/minuti giocati migliore di Osimhen e partecipa molto di più alla costruzione del gioco abbassandosi spesso e giocando di sponda per gli inserimenti di centrocampisti e ali (a dimostrazione di questo sono i 4 assist forniti nella prima parte della stagione).

Leggi anche:  Giuntoli prepara il 2023: priorità rinnovi e cessioni

Dries Mertens – Statistiche dettagliate stagione 2020/21 in Serie A
Presenze: 22
Gol: 8
Assist: 7
Tiri: 46 (di cui il 63% verso le specchio)
Passaggi: 375
Passaggi riusciti: 301 (80%)
Recuperi in difesa: 16

Victor Osimhen – Statistiche dettagliate stagione 2020/21 in Serie A
Presenze: 17
Gol: 5
Assist: 1
Tiri: 43 (di cui il 55% verso le specchio)
Passaggi: 169
Passaggi riusciti: 118 (70%)
Recuperi in difesa: 12

Andrea Petagna – Statistiche dettagliate stagione 2020/21 in Serie A
Presenze: 22
Gol: 4
Assist: 3
Tiri: 23 (di cui l’82% verso le specchio)
Passaggi: 222
Passaggi riusciti: 178 (80%)
Recuperi in difesa: 2

Lozano e Politano, Gattuso ha l’imbarazzo della scelta

Politano ha un minutaggio leggermente maggiore di Lozano ma il messicano è stato protagonista del Napoli fino all’infortunio di febbraio. Da quel momento Politano ha avuto modo di mettere in mostra le proprie doti e guadagnarsi un posto da titolare. I numeri parlano di due giocatori equivalenti, l’ex Inter ha realizzato 8 gol e 5 assist che hanno portato 24 punti al Napoli. Allo stesso modo Lozano ha messo a segno 9 gol e 3 assist che hanno portato 24 punti ai partenopei. L’azzurro partecipa maggiormente all’azione (634 passaggi a dispetto dei 481 del numero 11) ma Lozano ha recuperato ben 22 palloni rispetto ai 19 di Politano. A livello statistico i calciatori si equivalgono e Gattuso dovrà scegliere in base alla tipologia di gara, quale calciatore preferire.

Leggi anche:  Giuntoli prepara il 2023: priorità rinnovi e cessioni

Hirving Lozano – Statistiche dettagliate stagione 2020/21 in Serie A
Presenze: 25
Gol: 9
Assist: 3
Tiri: 52 (di cui l’63% verso le specchio)
Passaggi: 481
Passaggi riusciti: 372 (77%)
Recuperi in difesa: 22

Matteo Politano – Statistiche dettagliate stagione 2020/21 in Serie A
Presenze: 30
Gol: 8
Assist: 5
Tiri: 47 (di cui l’72% verso le specchio)
Passaggi: 634
Passaggi riusciti: 519 (82%)
Recuperi in difesa: 19

  •   
  •  
  •  
  •