Italia-Portogallo 3-0, Qualificazioni Mondiali Femminili 2019: trionfo azzurro a Firenze

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Italia-Portogallo 3-0. Le azzurre tornano ai Mondiali dopo 20 anni. Match dominato dalle ragazze del c.t. Bertolini che di qualificano con un turno d’anticipo per la rassegna iridata del prossimo anno.

93′- E’ finita-. Italia-Portogallo finisce 3-0 per le azzurre che staccano il biglietto per i Mondiali di Francia del prossimo anno.
90′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL! TERZO GOL DELL’ITALIA! RETE STRAMERITATA DELLA BONANSEA! Le ragazze azzurre vanno al mondiale, nel 2o19 in Francia ci saranno anche loro
88′ – l’Italia chiude in avanti, ancora un corner per le azzurre. Libera la difesa del Portogallo.
83′ – le azzurre resistono in questi ultimi minuti di partita. Punizione per l’Italia dal limite dell’area, ammonita la Infante per il Portogallo. Calcia la Girelli e palla sulla traversa.
81′  – ultimi dieci minuti più recupero di Italia-Portogallo. 
78′ – Ancora la Guagni sulla destra, cross di rettamente sul fondo. Cambio per l’Italia, entra la Cernola ed esce la Giugliano.
75′ – ci prova ancora la Bonansea, si oppone ancora la Morais. Italia ancora vicino al 3-0.
73′ – Ci prova il Portogallo con la Pinto da fuori area, blocca in sicurezza la Pipitone.
70′ – Ultimi 20 minuti di Italia-Portogallo. Ammonizione per la Borges, brutto fallo sulla Bonansea. 
67′ – clamorosa occasione per l‘Italia. La Bonansea scatta in solitaria e a tu per tu con il portiere avversario calcia sulla traversa.
63′ – ancora la Guagni spinge a destra e guadagna il calcio d’angolo. Altra occasione per l‘Italia, ma la difesa del Portogallo salva sulla linea.

60′ – Italia in avanti. Cross dalla destra della Guagni per la Sabatino, ma un rimpallo sfavorisce l’azzurra. Italia-Portogallo resta sul 2-0 per le azzurre. Cambio per l’Italia, entra la Mauro ed esce la Sabatino.
56′ – il Portogallo mantiene il possesso palla ma non riesce a creare pericoli dalle parti della Pipitone.
52′ – Italia più guardinga in questa ripresa, le azzurre cercano di rallentare il ritmo.
49′- ripresa iniziata con un Portogallo che sembra più deciso.
46′ – Inizia il secondo tempo di Italia-Portogallo. Doppio cambio per le lusitane, fuori la Pinto e la Mendes, dentro la Marques e la J.Silva. 

SECONDO TEMPO

47′ – finisce il primo tempo di Italia-Portogallo. Azzurre avanti per 2-0. Vantaggio  meritate per le ragazze del c.t. Bertolini, ma la partita è ancora lunga.
44′- occasione per l‘Italia. La Bonansea calcia a tu per tu con la Morais, brava la portoghese a opporsi in angolo.
41′ – Ancora un corner per le azzurre. Colpo di testa fuori della Gama.
38′- l’Italia si riporta in avanti dopo una fase di attesa nella propria tre quarti.
34′- Cambio per l’Italia. Esce per infortunio la Rosucci ed entra la Parisi. 
32′- Ancora un calcio d’angolo per le azzurre guadagnato dalla Bonansea. Libera sempre con un po’ di affanno la retroguardia lusitana. Ultimo quarto d’ora del primo tempo di Italia-Portogallo.
29′- Possesso palla a favore del Portogallo in questa fase. Corner in favore delle lusitane. Ci prova da fuori la Silva, palla lontana dalla porta azzurra.
26′ – buona iniziativa sulla sinistra della Bonansea, cross ben bloccato dalla Morais.
24′- Primo corner per il Portogallo. Allontana la difesa azzurra.
22′- prima conclusione delle lusitane. Claudia Neto calcia una punizione da un trentina di metri, palla lontana dalla porta azzurra. Se ne il primo quarto di Italia-Portogallo. Ammonizione per la Sabatino. 
21′- Ritmo della partita che rallenta. Le azzurre rifiatano dopo un avvio travolgente.
17′- il Portogallo tenta di reagire, ma il portiere azzurro Pipitone ancora inoperoso.
15′- primo quarto d’ora di assoluto dominio dell’Italia. 
13′- ci prova la Galli da fuori, tiro deviato e altro corner per l’Italia. GOOOOOOOOOOOOOOOOOL! RADDOPPIO DELL’ITALIA!!! In mischia la zampata vincente della Salvai. Italia-Portogallo 2-0
10′- Terzo corner per l’Italia. Sempre Giugliano a calciare. Sbroglia a fatica la difesa portoghese.
7′- Ancora azzurre in avanti. Cross della Girelli, respinta corta della difesa lusitana e tiro da fuori della Giugliano. Palla alta sulla traversa.
4′- Avvio aggressivo delle azzurre, primo angolo per l’Italia. GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL! ITALIA IN VANTAGGIO! Corner della Giugliano e capocciata vincente della Girelli.
1′- Italia in maglia azzurra, pantaloncini bianchi e calzettoni azzurri. Portogallo in completo rosso, con bordi verdi e calzettoni verdi. Italia-Portogallo è cominciata!
PRIMO TEMPO

Italia (4-3-3): Pipitone; Guagni, Gama, Salvai, Bartoli; Galli,Giugliano, Bonansea; Rosucci, Sabatino, Girelli.

Portogallo (4-3-1-2): Morais; Borges, Infante, Costa, Jacome Silva; Ferreira, Pinto, Neto; Norton; Silva, Mendes.

FORMAZIONI UFFICIALI

Italia-Portogallo, una vittoria per la storia. L’ultimo sforzo per entrare nella storia. L’Italia femminile gioca questa sera la settima partita di qualificazione per i Mondiali di Francia del 2019. Le azzurre sono in testa al Gruppo 6 di qualificazione con 18 punti, a punteggio pieno. Alle loro spalle c’è il Belgio, con 10 punti e una partita in meno rispetto all’Italia. A settembre c’è lo scontro diretto in Belgio, ma se stasera l’Italia batte il Portogallo questo match sarà solo un’amichevole. Le lusitane hanno quattro punti in quattro partite e si giocano le residue chance di raggiungere il Belgio al secondo posto. Italia-Portogallo si gioca allo Stadio Artemio Franchi di Firenze, con calcio d’inizio alle 20:45. C’è grande entusiasmo per le ragazze del c.t. Milena Bertolini, fino a ieri sono stati staccati oltre 6 mila biglietti. Si punta a superare le 7500 unità dell’ultimo match dell’Italia femminile contro il Belgio, a Ferrara.

Italia-Portogallo, fiducia azzurra per la partita di questa sera

Italia-Portogallo, l’ultimo ostacolo prima del mondiale. Serve un ultimo sforzo per riportare il calcio femminile italianoa disputare un Mondiale, a vent’anni di distanza dall’ultima volta. “Quella contro il Portogallo – ha detto Bertolini – è una partita entusiasmante per tutto ciò che rappresenta, sia per il movimento sia per le ragazze. Loro sono artefici di questo cammino bellissimo. Mi fa piacere vedere tutto questo entusiasmo intorno al calcio femminile italiano, un movimento che è apprezzato e che sta crescendo. Alle parole del c.t. fanno eco quelle del capitano delle azzurre, Sara Gama:Siamo consapevoli dell’occasione che abbiamo e la vogliamo sfruttare al massimo. Sappiamo bene che i risultati portano entusiasmo che serve a questo movimento e poter andare al mondiale dopo 20 anni sarebbe una soddisfazione enorme”.

  •   
  •  
  •  
  •