UEFA: Champions ed Europa League verso la sospensione

Pubblicato il autore: Danilo De Falco Segui

Le notizie arrivate nelle ultime ore non lasciavano spazio a molti dubbi, eppure la UEFA ha deciso di non sospendere ancora le competizioni europee, Champions League ed Europa League. I casi di Daniele Rugani, giocatore della Juventus risultato positivo al Coronavirus, e del Real Madrid che ha dovuto mettersi in quarantena per quindici giorni a causa di un giocatore della squadra di basket della società madrilena risultato positivo al Covid-19, si aggiungono alle situazioni complicate che riguardano le partite tra italiane e spagnole (Siviglia-Roma, Inter-Getafe e Barcellona-Napoli) impossibili da disputare: in questa situazione di caos totale, andare avanti sembra impossibile e la sospensione delle competizioni è la cosa più giusta da fare. Tramite un comunicato ufficiale, la UEFA ha convocato una videoconferenza per martedì 17 marzo con i rappresentanti delle sue 55 associazioni, per affrontare l’argomento di tutte le competizioni europee, compreso Euro 2020. Si va comunque verso la sospensione di Champions ed Europa League e con conseguente slittamento dell’Europeo (previsto per giugno) in autunno oppure nell’estate 2021. Intanto, a causa della quarantena del Real Madrid, anche LaLiga e la Segunda Division sono state sospese per due settimane e anche in Inghilterra è stato annunciato (ancora non ufficialmente) come le prossime partite verranno disputate tutte a porte chiuse. In Bundesliga e in Ligue 1, invece, già alcune partite si stavano giocando a porte chiuse ma ieri è stata allargata la chiusura delle porte a tutte le partite dei campionati tedeschi e francesi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: