Empoli – Virtus Entella: 1 – 0, toscani vincono con il minimo sforzo

Pubblicato il autore: Vincenzo Palumbo Segui

empoli - virtus
Empoli – Virtus Entella: 1 – 0 (37′ Casale)

Minimo sforzo e massimo risultato per i padroni di casa che saldano la loro prima posizione in classifica, infatti grazie a questi 3 punti, l’Empoli è momentaneamente a +9 dal Monza. La regina della classe senza strafare ha controllare la partita dal primo all’ultimo minuto, non ha corso grossi rischi e ha gestito bene tutto il match. Per la Virtus Entella è una sconfitta pesante e le speranze di salvezza dei liguri diminuiscono sempre di più.

90′ + 7 ‘ – Triplice fischio finale.
90′ + 6′ – Arbitro concede inizialmente il rigore all’Empoli per l’atterramento di Matos in area ma successivamente cambia scelta ammonendo l’attaccante toscano per simulazione.
75′ – Valzer di cambi. L’Empoli abbassa i ritmi e controlla la partita.
59′ – Ammonito Pavic.
54′ – Crociata sfiora il raddoppio. L’esterno toscano a colpo sicuro trova la belle risposta di Borra che nega la gioia del gol.
52′ – Primo vero acuto della Virtus Entella. Schenetti ci prova dal limite dell’area ma la palla termina a lato.
50′ – Non cambia il film della partita. L’Empoli attacca e cerca il raddoppio.
46’ – La partita riprende tra i piedi dell’Entella.
SECONDO TEMPO

45′ + 2′ – Termina il primo tempo con i padroni di casa meritatamente in vantaggio.
44′ – L’Empoli vuole chiudere il match. Dagli sviluppi di un corner, Mancuso sfiora il palo con un potente tiro.
37′ – GOL di Casale! Sabelli crossa per La Mantia, incornata dell’attaccante, Borra respinge ma non trattiene. Nicolò Casale come un falco si avventa sulla palla e porta in vantaggio l’Empoli.
36′ – Koutsoupias ammonito.
35′ – Si gioca a una porta sola, Crociata da buona posizione la spara alto.
31′ – Ancora La Mantia pericoloso. La punta raccoglie il cross di Terzic e devia bene verso la porta. Borra neutralizza l’attacco.
27′ – Stulac regala l’illusione del gol ai suoi tifosi. La punizione dello sloveno finisce sull’esterno della rete.
24′ – Errore di La Mantia. L’attaccante dei padroni di casa si divora la rete mandando la palla alta a due passi dalla porta.
18′ – Mancuso da fuori area trova l’opposizione di Pavic che la mette in angolo.
10′ – Match come da copione con l’Empoli che pressa alto e la Virtus Entella che prova a difendersi chiudendo gli spazi.
1′ – Partiti, arbitra Matteo Marchetti.
PRIMO TEMPO

FORMAZIONI
Empoli (4-3-1-2): Brignoli; Sabelli, Casale, Romagnoli, Terzic; Ricci, Stulac (85′ Damiani), Crociata (69′ Zurkowski); Bajrami (77′ Matos); Mancuso (85′ Olivieri), La Mantia (69′ Moreo). All. Dionisi
Virtus Entella (4-3-1-2): Borra; Coppolaro (73′ De Col), Pellizzer, Poli, Pavic; Dragomir, Paolucci (73′ Brescianini), Koutsoupias (40′ Mazzocco sostituito all’86’ da Mancosu); Schenetti; Brunori, Capello (73′ De Luca). All. Vivarini

PRE-PARTITA DI EMPOLI – VIRTUS ENTELLA
È la classica partita da non prendere sotto gamba per la prima della classe che ospita il fanalino di coda. Empoli – Virtus Entella è una partita ricca di spunti interessanti e di tabù da sfatare. I padroni di casa fino a oggi sono ancora imbattuti nelle proprie mura con uno score di 7 vittorie e altrettanti pareggi. D’altra parte i liguri in questa stagione non hanno mai vinto una partita in trasferta ottenendo solo 2 pareggi e ben 4 sconfitte. Per i toscani è davvero ghiotta l’occasione di allungare a +9 sul Monza impegnato nella difficile sfida contro il Venezia. Gli uomini di Dionisi possono davvero mettere mezzo piede in serie A. La Virtus Entella venderà cara la pelle, oramai i punti di distacco dalla zona play-out sono 7 e addirittura sono 13 quelli dalla salvezza diretta. Una missione disperata per la squadra guidata da Vivarini ma alla fine la storia insegna che anche Davide è riuscito a sconfiggere Golia.

  •   
  •  
  •  
  •