MotoGp Jerez, Marquez apre a Dovizioso: “Pilota forte, sarebbe bello averlo al mio fianco”

Pubblicato il autore: Martina Gramaglia Segui

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Il Motomondiale approda finalmente in Europa per il quarto appuntamento della stagione e prima gara del Vecchio Continente, che andrà in scena sul circuito spagnolo di Jerez.

Prima di accendere i motori e scendere in pista, l’argomento in primo piano è stato il mercato piloti. Grande protagonista la KTM, con due annunci importanti: dopo il rinnovo fino al 2020 di Pol Espargarò, la casa austriaca ha chiuso l’accordo con Johann Zarco, attualmente in forza al team Yamaha Tech3. Il francese, per il quale anche Honda aveva mostrato un certo interesse, sarà in sella alla moto ufficiale a partire dalla prossima stagione.

E sempre per rimanere in tema anche le prime parole dei piloti, alla vigilia del weekend di gara si sono concentrate sul mercato. La Ducati, già da parecchie settimane, si è detta convinta di procedere al rinnovo e adeguamento contrattuale del suo pilota di punta, Andrea Dovizioso, ma le trattative non sono state ancora avviate. Ad aprire possibili nuovi scenari in MotoGp ci ha pensato l’uomo che non ti aspetti: Marc Marquez“Chi vorrei al mio fianco? Spero che Honda prenda un pilota per vincere il Mondiale, uno forte. Al momento i migliori sono Pedrosa e Dovizioso. Anche se non credo che Ducati se lo lasci scappare, sarebbe bello correre con lui – ha ammesso lo spagnolo ai microfoni di Sky Sport, tornando anche a commentare il passaggio di Zarco alla KTM – Penso che abbiano fatto la scelta migliore prendendolo. Sull’interesse passato di Honda? Non so cosa abbia detto lui, ma se prendi una Honda sai che sei obbligato a vincere, altrimenti sei tu il disastro… Andare in KTM è una sfida diversa, il target è lo stesso ma devi sviluppare una moto: si parte da un altro livello”.

Parere favorevole, quindi, da parte del campione del mondo in carica a una possibile convivenza con il forlivese, che sulla questione rinnovo, ha scelto di glissare: “Non è il momento giusto per parlare di queste cose e non ci sono i presupposti per prendere una decisione. Credo che tra qualche settimana si saprà qualcosa in più”. L’italiano, tuttavia, ha alimentato l’alone di mistero intorno alle sue scelte future con dichiarazioni che non fanno dormire sonni tranquilli ai tifosi ducatisti:  “Ognuno ha il proprio comportamento, ognuno fa quello che ritiene giusto: quando si avrà tutto sul tavolo, ognuno prenderà la propria decisione. Tutto è possibile”. Chiuso il capitolo mercato, Dovi è tornato a parlare di moto e delle aspettative per il Gp di Spagna: “Abbiamo chiuso bene la scorsa stagione e siamo ripartiti col piede giusto. L’obiettivo di trarre il meglio dalle ultime gare è stato centrato e i risultati sono stati buoni. Rispetto al 2017 abbiamo raccolto più punti, ma servirà maggiore velocità per lottare per il titolo iridato. Stiamo lavorando nella giusta direzione”.

  •   
  •  
  •  
  •