Calzedonia Verona esce a testa alta dalla Coppa Cev

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


La Calzedonia Verona era attesa da un’impresa tutt’altro che semplice questa sera, ribaltare il risultato di 1-3 subito in casa nell’andata della semifinale di Coppa Cev contro i turchi dello Ziraat Bankasi Ankara. Nonostante il compito arduo c’era ottimismo nell’ambiente veronese soprattutto dopo la bella prova di carattere offerta sabato scorso in gara 2 quarti play-off scudetto contro Trento. Grbic aveva provato a caricare i suoi e a infondere fiducia nel poter ribaltare le sorti di questa semifinale, troppo brutta la Calzedonia dell’andata per essere vera, un primo set vinto in maniera perentoria e poi il black out. La sfida questa sera si era messa sui binari giusti, anzi giustissimi visto che nei primi due parziali la Calzedonia era avanti 0-2 (20-25, 20-25) . A questo punto del match Ankara in una fase delicatissima riesce a riaprire i giochi vincendo il terzo parziale 25-20 , il quarto set e’ quello decisivo, indirizzerà il match verso il golden set o il passaggio del turno di Ankara, la spuntano i turchi che staccano il pass per la finalissima vincendo il parziale 26-24. Al tie-break (15-11) Verona si toglie la soddisfazione di vincere la partita anche se non serve per il passaggio del turno.
Verona esce dalla Coppa Cev a testa alta, certamente c’e’ il rammarico per aver gettato alle ortiche l’accesso alla finale nella gara di andata.

Leggi anche:  Volley - 3 su 3 in Champions per Novara: i tabellini degli incontri
  •   
  •  
  •  
  •