Semifinali fotocopia in Superlega volley: ecco come andò lo scorso anno

Pubblicato il autore: Marco Roberti Segui


Come lo scorso anno a giocarsi il titolo di campione d’Italia saranno le stesse quattro squadre arrivate in semifinale dei playoff scudetto di Superlega volley: Azimut Modena, Diatec Trentino, Lube Civitanova e Sir Safety Perugia(in rigoroso ordine alfabetico) si affronteranno a partire da oggi in match serrati, combattuti e incerti. Non c’è da stupirsi che, all’atto finale, arrivino le quattro regine del campionato: il loro predominio e la loro superiorità sulle altre compagini è netta e, se possibile, quest’anno la forbice si è anche allargata. Milano, Verona, Piacenza e Ravenna, chi più chi meno, hanno dimostrato grande volontà, ma una caratura complessiva inferiore. Come successo anche nelle ultime due edizioni della coppa Italia, ad arrivare in fondo saranno queste quattro. Lo scherzo del destino è semmai nel fatto che, nonostante un rimescolamento della classifica nelle zone nobili, gli incroci saranno gli stessi. In regular season, infatti, quest’anno Civitanova ha dovuto cedere la testa alla corazzata Perugia; ma, visto che Trento si è classificata quarta, cedendo di due posizioni, e Modena terza, salendo di un gradino, il tabellone ha distribuito le squadre nella stessa maniera. Unica differenza è che quest’anno Perugia, per via della miglior posizione, potrà godere del fattore casa potendo giocare potenzialmente 3 gare sulle 5 disponibili al PalaEvangelisti. Un dettaglio non di poco conto dato che lo scorso anno fu probabilmente il fattore decisivo e discriminante per la conquista della finale da parte della Diatec. Lanza e compagni sfruttarono al massimo il fattore casa, forti di un palazzetto-fortino, imbattuto sino a gara 2 della finale playoff contro Civitanova. Si arrivò sino a gara 5 con partite combattute, ma che videro sempre una netta prevalenza della squadra di casa sia nel gioco che nella convinzione. Quest’anno però questo dato potrebbe avere una minor importanza dato che Perugia parte con i favori del pronostico per via di una stagione che ha visto gli uomini di Bernardi protagonisti in campo nazionale ed europeo. Più equilibrato si presenta invece lo scontro tra Civitanova e Modena. L’anno scorso era la Lube a fare la parte del leone e i campioni d’Italia in carica conquistarono la finale in 4 match, andando a vincere al PalaPanini. Con un Juantorena e un Sokolov in stato di grazia i cucinieri concessero ben poco spazio agli avversari ai quali non bastò un pur sempre fenomenale Ervin Ngapeth. Modena pagò la confusione in panchina(cambio di allenatore a febbraio con Tubertini che subentrò a Piazza) e in campo(con Santiago Orduna in difficoltà e un Vettori in crisi d’identità). Con Stoychev in panchina e Bruno in campo la musica potrebbe essere ben differente e alla Lube servirà una prova d’autore per aver ragione dell’Azimut che non sarà neanche gravata dell’impegno nelle coppe europee.
Di seguito ecco le date delle semifinali

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano: gara 3 contro Verona per l'accesso ai Playoof

Superlega volley, la date delle semifinali

Gara 1, mercoledì 28 marzo, ore 20:30
Lube Civitanova-Azimut Modena
Sir Safety Perugia-Diatec Trentino (giovedì 29 marzo diretta tv Rai Sport)
Gara 2, domenica 1 aprile ore 18:00
Azimut Modena-Lube Civitanova (diretta tv Rai Sport)
Diatec Trentino-Sir Safety Perugia
Gara 3, domenica 8 aprile ore 18:00(una gara sarà anticipata a sabato 7 aprile alle ore 18:00 e trasmessa in diretta tv su Rai Sport)
Lube Civitanova-Azimut Modena
Sir Safety Perugia-Diatec Trentino
Gara 4, domenica 15 aprile ore 18:00
Azimut Modena – Lube Civitanova
Diatec Trentino – Sir Safety Perugia
Gara 5, mercoledì 18 aprile ore 20:30(una gara sarà posticipata a giovedì 19 aprile e trasmessa in diretta tv su Rai Sport)
Lube Civitanova-Azimut Modena
Sir Safety Perugia-Diatec Trentino

  •   
  •  
  •  
  •