Volley femminile finale scudetto, Conegliano supera il tabù Novara

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Fondamentale questa gara 2 finale scudetto vinta da Conegliano su Novara 3-2 (30-28, 25-15, 23-25, 20-25, 15-13) lo e’ stata oltre che naturalmente per il fatto di aver riportato la serie in parità, un’eventuale vittoria di Novara avrebbe messo una seria ipoteca sulla conquista del tricolore vista la prossima sfida di mercoledì in Piemonte, ma anche e soprattutto per quello che può significare dal punto di vista psicologico ed emotivo per le pantere. Questa Igor si può battere, troppe le volte nelle quali le ragazze di coach Barbolini avevano avuto la meglio, chiara quindi l’importanza della vittoria di ieri sera che riapre una nuova serie. Dall’altra parte infatti Novara ha riscoperto la forza dell’Imoco, chiaramente non che fosse mai stata in dubbio per Piccinini e compagne, ma l’abitudine a vincere aveva creato probabilmente una forza in più . Ieri Novara ha comunque dimostrato di essere una squadra difficilissima da battere, lo si capisce dal risultato del primo set e dalla capacita’ di ribaltare una situazione di svantaggio portando la gara al tie-break . Nella bolgia del PalaVerde tenere testa alle pantere non era cosa facile, ci sono riuscite e ora il pensiero va gia’ a mercoledì sera, la partita di gara 3 sarà fondamentale per capire che piega potrà prendere questa finale.

  •   
  •  
  •  
  •