Guinness Pro 14, parte la stagione delle Zebre Rugby Parma

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Sette settimane, come quelle del piccolo naviglio, dividono le Zebre Rugby dall’esordio nel Guinness PRO14 che vedrà la franchigia di base a Parma partecipare al torneo celtico per la sua settima volta. L’avvicinamento alla prima gara ufficiale è cominciato lo scorso lunedì alla Cittadella del Rugby di Parma col raduno collettivo agli ordini dello staff tecnico bianconero. Nel centro tecnico federale si sono ritrovati il gruppo di atleti nazionali reduci dai rispettivi tour in Giappone ed in Uruguay con le nazionali italiane, i giocatori che hanno cominciato la preparazione a ranghi ridotti già dal 28 Maggio scorso ed i nuovi innesti ingaggiati durante l’ultima campagna di rafforzamento. Alcuni di essi, arrivati solo oggi in Italia, non hanno preso parte al programma di lavoro al pari del sudafricano Brummer -atteso per domani a Parma- ed ai due infortunati alle prese con le proprie riabilitazioni: l’irlandese Gaffney e la terza linea Azzurra Mbandà. Lavoro differenziato invece per alcuni giocatori alle prese con alcuni infortuni quali Boni, Castello e Giammarioli. Oltre agli atleti della rosa a disposizione di coach Bradley, hanno preso parte ai test fisici ed atletici di oggi anche 4 permit players tesserati con club del massimo campionato italiano Eccellenza: si tratta del pilone Danilo Fischetti e del mediano di mischia Nicolò Casilio del Rugby Calvisano; della terza linea Jacopo Bianchi e dell’ala Giovanni D’Onofrio delle Fiamme Oro Rugby. Durante la stagione si aggiungeranno altri due permit players, al momento bloccati dai rispettitvi infortuni: il tallonatore Marco Manfredi del Rugby Calvisano –ingaggiato pochi giorni fa dal club francese del Montpellier Herault- e del centro Ludovico Vaccari delle Fiamme Oro Rugby.

Il raduno delle Zebre Rugby

La giornata è cominciata alle ore 8.30 col la riunione tecnica d’inizio stagione che ha visto il team manager Andrea De Rossi ed il capo allenatore Michael Bradley presentare lo staff tecnico, dare il bentornato agli atleti confermati ed il benvenuto ai nuovi. Subito dopo si è tenuta la disamina dei test individuali di questi due primi giorni di allenamenti tenuta dal responsabile della preparazione atletico-fisica Giovanni Biondi. I bianconeri divisi in due gruppi hanno cosi cominciato le misurazioni: salti e forza in palestra mentre in campo protagonisti sono stati i test su velocità ed agilità. Novità per il mondo del rugby è stata la speciale sessione di test cognitivi con lo switch test composto dalla doppia decisione e dall’occhio di falco. Queste importanti rilevazioni sono state supportate dalla tecnologia d’importanti aziende italiane leader del proprio settore quali Microgate e Desmotec che, grazie all’elaborazione computerizzata della mole di dati raccolti, aiuteranno lo staff di preparatori della franchigia federale nella personalizzazione della preparazione programmatica del lavoro fisico di ogni atleta, sviluppandone al meglio la loro performance durante la stagione. Lo Zebre Rugby Club ha dato la possibilità a tecnici e preparatori di assistere a tutte le sessioni, prima volta per un club professionistico di rugby in Italia. Per lo Zebre Rugby Club sono previste due amichevoli pre-stagionali, la prima in Francia a Grenoble venerdì 17 Agosto contro la locale compagine del massimo campionato francese mentre una settimana più tardi Tommaso Castello e compagni sfideranno l’altra formazione italiana del Guinness PRO14, il Benetton Rugby. La gara si terrà allo Stadio Monigo di Treviso il 24 Agosto.

La rosa dello Zebre Rugby Club per la stagione 2018-19 composta da 39 giocatori

Piloni

  • Cruze Ah-Nau (AUS)
  • Eduardo Bello (ARG)
  • Dario Chistolini
  • Andrea Lovotti
  • Sami Panico
  • Daniele Rimpelli*
  • Roberto Tenga
  • Giosuè Zilocchi*

Tallonatori

  • Massimo Ceciliani*
  • Oliviero Fabiani
  • Luhandre Luus
  • Seconde linee
  • George Biagi
  • Leonard Krumov
  • Samuele Ortis*
  • David Sisi
  • Apisai Tauyavuca* (FJI)
  • Matu Tevi* (TON)

Terze linee

  • Renato Giammarioli
  • Giovanni Licata*
  • Maxime Mbandà
  • Johan Meyer (SAF)
  • Jimmy Tuivaiti* (NZL)
  • Mediani di mischia
  • Guglielmo Palazzani
  • Riccardo Raffaele
  • Marcello Violi
  • Mediani d’apertura
  • Maicol Azzolini
  • Francois Brummer* (SAF)
  • Carlo Canna

Centri

  • Giulio Bisegni
  • Tommaso Boni
  • Tommaso Castello
  • Nicola De Batista* (ARG)
  • Ali/estremi
  • Paula Balekana* (FJI)
  • Mattia Bellini
  • Gabriele Di Giulio
  • Ciaran Gaffney (IRE)
  • Matteo Minozzi
  • Edoardo Padovani
  • Giovanbattista Venditti

* = nuovi innesti

Lo staff tecnico dello Zebre Rugby Club per la stagione 2018-19

  • Team manager – Andrea De Rossi
  • Capo allenatore – Micheal Bradley
  • Allenatore degli avanti – Carlo Orlandi
  • Allenatore dei trequarti – Alessandro Troncon
  • Resp.le video analisi – Niccolò Gaetaniello
  • Video analist – Flavio Ferraresi
  • Resp.le preparazione atletico e fisica – Giovanni Biondi
  • Preparatore atletico e fisico – Francesco Dalla Ceca
  • Preparatore atletico e fisico – Maicol Maccagnani
  • Preparatore atletico e fisico – Emiliano Crescenzo
  • Resp.le medico – Rocco Ferrari
  • Medico resp.le di campo – Paolo Ferrari
  • Medico – Matteo Bazzoli
  • Medico – Cecilia Craviari
  • Medico – Matteo Giovannelli
  • Medico – Stefano Rollo
  • Medico – Giovanni Ziveri
  • Medico nutrizionista – Federico Cioni
  • Resp.le fisioterapia – Massimo Bergonzi
  • Resp.le fisioterapia – Matteo Cavalca
  • Fisioterapista – Teo Turchi
  • Fisioterapista – Federico Usai
  •   
  •  
  •  
  •