Analisi e voti di metà stagione delle 30 squadre Nba

Pubblicato il autore: Emanuele Goracci Segui

Andiamo ad analizzare l’andamento delle franchigie nella prima parte di regular season.
Eastern Conference:
-Cleveland Cavaliers(8-35):stagione fallimentare per i nuovi Cavs del dopo Lebron. L’infortunio di Kevin Love alla quarta giornata ha senz’altro portato al rebuilding più totale. Da segnalare l’impatto del rookie Collin Sexton(quasi 15 punti di media)e la crescita di Osman. Voto:4.5.
-Chicago Bulls(10-33):ci si aspettava sicuramente di più dai nuovi Bulls di Hojberg. Gli infortuni di Dunn e Markkanen non possono essere una giustificazione alla classifica di Chicago che ha il peggior offensive rating dell’Nba con 100.9 punti. Tutto ciò ha portato all’esonero di coach Hojberg,sostituito con Boylen. Nota positiva è la crescita di Lavine. Voto:4.
-New York Knicks(10-32):stagione di ricostruzione doveva essere,rebuilding è stato. Le prese al draft di Knox e Robinson sono di buon auspicio sul futuro dei nuovi Knicks di Fizdale in attesa del rientro di Porzingis. Da migliorare la difesa,penultima nel defensive rating. Voto:5.5.
-Atlanta Hawks(13-29):prima parte di regular season positiva per Atlanta del dopo Budenholzer. Cifre importanti per il rookie Trae Young che viaggia a 15 punti e 7 assist di media. Squadra che comunque deve migliorare  sia nella fase offensiva che in quella difensiva. Voto:6.5.
-Washington Wizards(18-25):uno dei principali flop in questa prima fase sono i Wizards. Certo,gli infortuni di Howard e Morris non hanno aiutato ma non possono essere una scusante  a questo disastro. Washington che si sta,forse,rimettendo in piedi con prestazioni da mvp di Beal(favorito dall’infortunio di Wall) e le crescite di Satoransky e Thomas Bryant. Voto 4.
-Orlando Magic(18-24):stagione di Orlando leggermente migliore rispetto agli anni scorsi;devono essere più continui per raggiungere il treno play-off. Molto bene i due lunghi titolari Vucevic e Gordon arrivati finalmente ad alti livelli. Da migliorare il reparto esterni,di bassa qualità. Voto 6.
-Detroit Pistons(18-23):il cambio d’allenatore(Casey per Van Gundy)non sembra aver migliorato di tanto la situazione degli anni passati con l’ex coach. Griffin e Drummond stanno facendo gli straordinari ma la panchina è una delle peggiori in Nba per produttività. Voto 5.
-Charlotte Hornets(19-23):quasi tutte le vittorie sono passate dalle mani di Kemba Walker(con season high di 60 punti!!). Il contorno non è di tanto livello,anche se la crescita di Monk è sotto gli occhi di tutti. Voto 5.5.
-Brooklyn Nets(21-23):dopo un brutto inizio,i Nets di coach Atkinson sembrano aver trovato l’intesa giusta(13-7 nelle ultime 20 partite). Oltre a Russell,Brooklyn si sta affidando al centro Allen e,soprattutto,a Dinwiddie che,in uscita dalla panchina,viaggia a 17 punti e 5 assist di media a partita(sesto uomo dell’anno?)
Voto:7.
-Miami Heat(21-20):Spoelstra non smette di stupire e anche quest’anno Miami è li a giocarsela per i playoff con un roster piuttosto modesto. Nelle ultime partite Winslow e Wade stanno trascinando gli Heat al sesto posto attuale. Con i rientri di Whiteside e Dragic(le 2 stelle)chissà dove potranno arrivare. Voto:7.5.
-Boston Celtics(25-17):la più grossa delusione ad est fino ad adesso sono i Celtics. Il rientro di Hayward non ha portato i risultati sperati,Tatum e Brown stanno avendo tante difficoltà in questo inizio di stagione. Irving sta mantenendo a galla la sua squadra che però sembra aver perso le convinzioni ad inizio stagione. Chissà se Ainge stia preparando qualche trade per la corsa al trionfo ad est. Voto:4.5.
-Philadelphia 76Sixers(27-16):la trade con Minnesota ha aggiunto qualità al roster di Brown con la presa di Jimmy Butler. Panchina che però si riduce ulteriormente con le perdite di Saric e Covington e l’infortunio di Fultz. L’aggiunta di qualche elemento che possa dare fiato al quintetto iniziale è fondamentale per raggiungere le Finals. Voto:6.
-Indiana Pacers(28-14):nonostante lo stop di diverse partite di Oladipo,Indiana è rimasta compatta e la sua forza difensiva è chiara ed evidente;104.1 di def.rating,secondi solo ai Thunder. Sabonis è la vera sorpresa di questi Pacers(15 punti e quasi 10 rimbalzi di media). Voto:8.
-Milwaukee Bucks(29-12):Budenholzer ha dato quell’impronta offensiva che tanto mancava l’anno scorso ai Bucks. Quarti come offensive rating con 113.3 punti,Milwaukee comanda la classifica generale dei rimbalzi con più di 49 rimbalzi di media a partita,guidati da un mostruoso Antetokoumpo che viaggia a 26 punti e quasi 13 rimbalzi di media. Voto:8.5.
-Toronto Raptors(32-12):sono loro,per adesso,i candidati numeri 1 a sottrarre l’anello ai Warriors. Leonard e Green hanno portato qualità offensiva e soprattutto difensiva ai nuovi Raptors targati Nurse. La profondità e la qualità della panchina del team è senz’altro un punto a favore di Toronto. Voto:8.

potrebbe interessarti ancheNBA: Sacramento Kings, coach Walton accusato di molestie sessuali

Western Conference:
-Phoenix Suns(11-33):Phoenix ha cambiato molto nel corso della regular season. Tagliato Chandler,i Suns si sono assicurati il veterano Jamal Crawford e poi via trade Kelly Oubre per Ariza che aveva deluso. La qualità offensiva non si discute,ma da cambiare è l’atteggiamento difensivo se i Suns vorrano in futuro ambire all’off-season. Voto:5.
-Memphis Grizzlies(19-23):un’inizio molto incoraggiante per Memphis che però nelle ultime partite stanno venendo fuori le difficoltà di questa squadra che comunque ha il sesto miglior defensive rating della lega. I playoff non sono lontanissimi e Memphis ha l’esperienza e la solidità giusta per raggiungerli. Voto:6.
-New Orleans Pelicans(20-23):un mezzo flop in questo inizio di stagione per i Pels. Free agency che non ha aggiunto qualità per supportare Anthony Davis,sempre più orientato a scegliere altri lidi se la situazione continuasse a non migliorare. Voto:4.
-Dallas Mavericks(20-22):la presa di Doncic è stata la mossa giusto per provare a salire sul treno play-off. Lo sloveno viaggia a 20 punti,6 rimbalzi e 5 assist di media,numeri che hanno ricreduto i tanti americani dubbiosi sul suo talento. Reparto lunghi molto scadente,oltre a Jordan c’è poco o niente. Voto:6.
-Minnesota Timberwolves(21-22):la cessione di Butler e gli arrivi di Saric e Covington hanno migliorato la situazione nello spogliatoio di Minnie. I miglioramenti di Jones e la rinascita di Derrick Rose sono il simbolo di questo team che punta ora con decisione ai playoff nonostante l’addio di Thibodeau. Voto:6.
-Sacramento Kings(22-21):gli obiettivi dei Kings erano di tanking visto il livello della squadra. Ma vittoria dopo vittoria,i Kings di Joerger sono incredibilmente ancorati li nella bagarre playoff. Continueranno a stupirci?. Voto:7.5.
-Utah Jazz(23-21):stagione iniziata malissimo per Utah,finita penultima dopo le prime giornata ma capace di rialzarsi nelle ultime giornate. L’arrivo di Korver da più capacità di allargare il campo,ma comunque manca un lungo che dia riposo a Gobert e Favors. Voto:5.
-Los Angeles Lakers(23-20):l’infortunio di Lebron ha complicato l’andamento dei Lal che comunque hanno un record positivo. Kuzma e Ball continuano a migliorare,mentre Ingram fatica a trovare continuità alternando buone prestazioni a partite oscene. Voto:6.
-San Antonio Spurs(25-19):nonostante le dichiarazioni di Popovich che non gradisce l’attuale gioco Nba sempre più incentrato sul tiro da 3,i Spurs hanno un’ottimo record nonostante i k.o. di Gasol e di Murray. La scoperta di White da play e il cambio di gioco di Derozan,più regista e meno individualista di quando era a Toronto,stanno facendo ricredere i tanti tifosi spurs su questa stagione. Voto:7.5.
-Los Angeles Clippers(24-18):un’inizio di stagione molto positiva per i Lac che ultimamente stanno trovando non poche difficoltà. Clippers che hanno il quarto miglior attacco,ma anche la ventiduesima difesa nella lega.
Gallinari(19.5 punti di media)sta mostrando tutto il suo valore dopo anni di vari infortuni gravi. Voto:6.5.
-Houston Rockets(24-17):inizio terribile per i texani,finiti addirittura penultimi anche a causa degli infortuni di Paul e le tensioni con Anthony. La rinascita dei Rockets è targata James Harden,principale candidato mvp che sta superando record su record nonostante il suo gioco che non piace a molti appassionati Nba. Voto:5.5.
-Portland Trail Blazers(26-17):Portland conferma,come l’anno scorso,di essere un’ottima squadra in stagione regolare. Playoff largamente alla portata ma se si vuole evitare la figuraccia degli scorsi play-off(4 a 0 dai Pelicans)urge un’elemento con caratteristiche difensive che sostituisca Lillard o McCollum. Voto:7.
-Oklahoma City Thunder(26-16):come Houston,anche Okc ha subito inizialmente per poi riprendersi grazie alle giocate di Westbrook,Adams e George. In attesa del rientro di Robertson,i Thunder hanno il miglior def. rating della lega con Westbrook che guida la classifica di steal con 2.5 recuperi di media a partita. Voto:6.5.
-Golden State Warriors(28-14):in attesa del rientro di Cousins,i Warriors hanno avuto diversi problemi di infortuni;prima Curry,poi Green e anche la lite tra KD e proprio Green hanno creato qualche problema alla squadra di Kerr che comunque mantiene la situazione sotto controllo adesso che sono rientrati tutti i big. Chi li fermerà? Voto:7.
-Denver Nuggets(28-13):stagione pazzesca di Denver che,nonostante gli infortuni di Thomas,Millsap e Barton,sta stupendo tutti con il primato ad ovest davanti addirittura  a Golden State. Malone sta facnedo un lavoro eccezzionale soprattutto in difesa. Jokic(19 punti,10 rimbalzi e 7.5 assist)sta trascinando i Nuggets al primato. Chissà se con il rientro degli infortunati Denver possa togliersi qualche soddisfazione. Voto:9.

potrebbe interessarti ancheNBA, torna l’ All Star Game 2019: la gara finale in diretta su Sky Sport NBA

notizie sul temaNBA, partite 30 novembre: Golden State perde all’OT con Toronto , vincono il Gallo e LeBronNBA: La situazione dei Cleveland Cavaliers post LeBron JamesNBA, partite 27 novembre: vincono i Warriors, ancora ko per Houston e Cleveland
  •   
  •  
  •  
  •