Basket NBA, finita la regular season è tempo di playoff: ecco il tabellone completo

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


Anche quest’anno la regular season del campionato di basket NBA ha chiuso i battenti e dopo 82 partite che ognuna delle trenta squadre ha dovuto affrontare, da domani si comincia a fare sul serio con l’inizio dei playoff che a giugno decreteranno la squadra campione degli Stati Uniti.

NBA, Eastern Conference

Nella Eastern Conference quest’anno c’è stato il dominio incontrastato dei Milwaukee Bucks della stella greca Giannis Antetokounmpo: il club del Wisconsin è praticamente sempre stata in testa dall’inizio e con un record di 60-22 ha meritatamente ottenuto la testa di serie numero uno del tabellone; avversario di primo turno saranno i Detroit Pistons qualificatasi alla post season(con l’ottavo posto) con il fiatone (41-41); sulla carta non ci dovrebbe essere storia.

Un altro match sulla carta dal pronostico chiuso è quello tra Toronto Raptors (58-24) e Orlando Magic (42-40), anche se la franchigia della Florida nell’ultimo mese ha fatto una splendida rimonta con 11 vittorie e solo 2 sconfitte che le hanno fatto ottenere il pass sul rush finale; Kawhi Leonard e compagni comunque dovranno stare attenti al momento di forma dei Magic.

I Brooklin Nets che hanno finito la stagione con lo stesso record di Orlando (42-40), sono passati avanti grazie agli scontri diretti e affronteranno i Philadelphia 76ers (51-31) che nelle ultime dieci partite ne ha vinte solo quattro ha tirando i remi in barca una volta agguantato il terzo posto. In dubbio per gara 1 la stella Joel Embid per una problema al ginocchio. La serie dovrebbe essere interessanti con due squadre giovani e dal gioco divertente.

L’ultimo match della costa Est, teoricamente quello più equilibrato, è quello tra Boston Celtics (49-33) e Indiana Pacers (48-33) con i primi che hanno portato a termine la regular season tra luci ed ombre e hanno ottenuto il fattore campo sul filo di lana grazie a due vittorie proprio contro i loro avversari che a metà stagione invece hanno perso il loro uomo di maggior talento, Victor Oladipo, dove da quel giorno è cominciato un lento declino perdendo 19 delle ultime 35 sfide, causa principale del declassamento al quinto posto. Se i Celtics si metteranno a giocare sul serio dovrebbero fare loro la serie, altrimenti rischieranno come è successo per gran parte della stagione, con continui alti e bassi e sconfitte dopo aver subito molte rimonte.

potrebbe interessarti ancheASVEL Villeurbanne-Olimpia Milano: dove vedere match Eurolega oggi 13 dicembre

NBA, Western Conference

Sulla costa occidentale c’e stato più equilibrio verso l’alto, basti che pensare che tra la prima, Golden State, (57-25) e l’ottava, i Los Angeles Clippers (48-34), la differenza è stata solamente di nove vittorie. Proprio queste due squadre si incontreranno al primo turno, dove i campioni NBA ovviamente partono largamente favoriti anche se l’infortunio alla caviglia di Stephen Curry preoccupa un pò; i californiani di Danilo Gallinari non avranno niente da perdere e cercheranno il miracolo.

Alle spalle dei Warriors, ci sono i Denver Nuggets (54-28) autori di una grande stagione grazie al loro talento Nikola Jokic, anche se l’avversario per iniziare la post season non sarà dei più semplici perchè i San Antonio Spurs (48-34) sono sempre squadra esperta e pericolosa con quel volpone di Gregg Popovich in panchina; teoricamente la franchigia del Colorado è favorita ma non sono escluse sorprese.

Le ultime due sfide teoricamente sono le più interessanti dell’intero primo turno iniziando da Portland Trail Blazers (53-29)-Oklahoma City (49-33) dove il duello tra marziani Damian Lillard-Russell Westbrook farà pendere l’ago della bilancia da una o dall’altra parte; la squadra dell’Oregon potrà beneficiare del vantaggio campo ma questa è una serie da 50 e 50 dove sarà decisa anche da piccoli dettagli.

Stesso discorso si può fare per Houston Rockets (53-29)-Utah Jazz (50-32) con i texani che proprio all’ultimo si sono fatti soffiare sia il secondo che il terzo posto ed ora se la vedranno con i Jazz che negli ultimi sedici incontri ne hanno persi solo tre dimostrando di essere la formazione più in forma della Lega. James Harden miglior marcatore della stagione regolare con 36,1 punti di media dovrà guidare la sua squadra in una serie che si preannuncia molto complicata.

potrebbe interessarti ancheDove vedere Brindisi Neptunas Klaipeda: orario e diretta live Champions League 11 dicembre

Nba, tabellone completo playoff:

Eastern Conference:

(1) Milwaukee vs (8) Detroit
(4) Boston vs (5) Indiana
(3) Philadelphia vs (6) Brooklyn
(2) Toronto vs (7) Orlando

Western Conference:

(1) Golden State vs (8) LA Clippers
(4) Houston vs (5) Utah
(3) Portland vs (6) Oklahoma City
(2) Denver vs (7) San Antonio

notizie sul temaBasket serie A2 girone Est: una Pompea distratta si fa beffare all’ultimo dalla capolista RavennaOlimpia Milano-Stella Rossa: dove vedere in tv e streaming Eurolega oggi 5 dicembreBasket Serie A: il punto sul campionato e il calendario televisivo dall’ 11.a alla 14.a giornata
  •   
  •  
  •  
  •